Vedi tutti

Gli ultimi messaggi del Forum

Le voci degli altri

Quanto le chiacchiere, i pettegolezzi, il gossip possono fare male ed essere pericolosi - soprattutto se non verificati?
In questo thriller si sta con il fiato sospeso veramente dalla prima all'ultima pagina - fantastico!

"Le voci sono come semi sparsi nel vento. Non c'è modo di sapere dove atterreranno. Atterrano dove vogliono. Si infilano tra crepe e fessure, mettono radici. Germogliano. Non importa se sono vere o false. Più se ne parla, più si diffondono e diventano forti. Come fagioli magici trasportati dall'aria."

Una grande storia d'amore

Molto particolare questo libro della Tamaro. Mancano completamente i riferimenti temporali per cui è scritto sotto forma di ricordo, con tanti flash back tra passato e passato. Tante sono le riflessioni che vengono fatte, e tanto in profondità scende la Tamaro per esplorare i sentimenti umani. Così tanto che ad un certo punto io ho sentito la necessità di riemergere per prendere aria. Sì, di solito i libri li divoro, questo l'ho dovuto leggere con calma per non perdere il filo di tutti i passaggi che venivano fatti. Non so se alla fine ho letto una grande storia d'amore, forse è una storia importante, come ce ne sono tante, con i suoi alti e bassi, con i suoi tira e molla, con le sue paure però devo dire che mi è dispiaciuto alla fine chiudere il libro.

Libro 1: Fidanzati dell'inverno - Christelle Dabos

Primo libro di una tetralogia, "Fidanzati dell'inverno" ci introduce nel fantastico (in ogni senso) mondo delle Arche, frammenti del fu pianeta Terra che, come apprenderemo, si è smembrato a seguito di non si sa bene quale evento.
Questo primo volume è maggiormente centrato sulla vita di Ofelia e sul suo viaggio verso una nuova Arca, il quale sarà l'inizio di una lunga ed incredibile avventura.
L'inizio è un po' lento, ma la quasi assenza di eventi della prima parte serve a farci capire meglio e ad immergerci completamente in questo universo fantastico creato dall'autrice: una volta iniziato, non potrete più farne a meno.

Grace Kelly - Robert Lacey

Stupendo!!! E' un libro che fa a pugni con l' immagine di Grace kelly che tutti noi abbiamo in mente, in tanti, quando uscì questo libro negli anni '80, hanno detto che ciò che ha scritto Lacey erano solamente calunnie. La maggior parte della documentazione venne confermata dalla madre di Grace definendo la figlia facile ad innamorarsi e ad aver avuto più storie d'amore.
Ne esce una figura umana con tutte e sue fragilità, difetti e paure, ma pur sempre una magnifica donna, attrice e principessa.

Happy hour - Ferruccio Parazzoli

A Milano c'è una epidemia di suicidi e Mario il protagonista - è un professore universitario - cerca di capire cosa stia succedendo, circondato da chi nega i fatti e da chi ne è spaventato.

"Buona parte dei cittadini non vuole sentirne parlare e preferisce dire che tutto in città fila liscio. Come sempre c'è l'happy hour del sabato!"

Binario sette

Thriller bellissimo costruito al presente con tanti capitoli centrali in cui Lisa ( la protagonista morta) ci spiega gli antefatti e la sua storia d'amore con Matty.

"Avevo trentasei anni. Ero insegnante di lingua e letteratura inglese in una scuola media femminile. Ero amata dalle mie studentesse e brava nel mio lavoro. Stavo mirando al posto di preside del mio dipartimento, posto che si sarebbe liberato nel giro di un anno. Ero in buona salute, escludendo il fatto che soffrivo di attacchi non epilettici o NES. Avevo un bellissimo gruppo di amici, un appartamento di proprietà. Ero figlia unica di genitori in pensione che non vedevano l'ora che mi accasassi con un bravo ragazzo.
In altre parole, prima che entrasse in scena Matty, avevo una vita".

La vita segreta dell'orto - Gerda Muller

I libri di Gerda Muller sarebbero da collezionare!! Illustrazioni super, un testo delicato ma con informazioni di carattere naturalistico certe.
Il mio bambino si è rivisto in Sophie, nelle sue estati in campagna, nell'accudire l'orto con i nonni.
Lo consiglio!