Forum » Recensioni

Ivanhoe
1 2
Scott, Walter <1771-1832>

Ivanhoe

Milano : Mondadori, 1994

Abstract: La vicenda si colloca nell'Inghilterra del XII secolo sullo sfondo dei contrasti tra sassoni e normanni. Ivanhoe, figlio di Cedric, ama, riamato, lady Rowena. Ma Cedric ha deciso di dare in moglie Rowena a Athelstane per riportare una stirpe sassone sul trono e bandisce Ivanhoe, amico del re normanno Riccardo Cuor di Leone. Il giovane va crociato al seguito di Riccardo mentre, assente il re, Giovanni usurpa il trono. Al ritorno dei crociati, Ivanhoe batte tutti i campioni dell'usurpatore. Ma i nobili normanni lo fanno prigioniero con Cedric, Rowena e Athelstane. Vengono però liberati da re Riccardo e Robin Hood. Ivanhoe e Rowena infine si sposano.

697 Visite, 2 Messaggi

Sarà un classico della letteratura, ma non corrisponde al gusto moderno per i romanzi storici. Troppi dettagli sconosciuti, troppo impegno a promuovere la causa della Scozia.

SANDRO CURTI
15 posts

Un bel romanzo, scritto molto bene. Secondo me non eccede in toni patriottici, come "Braveheart": Ivanhoe non è certo Mel Gibson. Poi c'è il personaggio del templare, che è interessante.
Walter Scott era scozzese, probabilmente teneva alla sua terra.

  • «
  • 1
  • »

3545 Messaggi in 3179 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 10 utenti online