Forum » Recensioni

Lampi d'estate
5 2
Wodehouse, P. G.

Lampi d'estate

Milano : TEA, 1993

Abstract: Nelle pagine di questo romanzo abbondano gli innamorati, i viveurs, gli scrocconi, gli ubriaconi, le arpie, i falliti, i rapaci; ci sono tradimenti, furiosi litigi, inganni, rivalità, antipatie violentissime. Ma tutto sempre con l'inflessibile rigore che governa i giochi dei bambini, avviene per finta.

700 Visite, 2 Messaggi

Il primo romanzo di Wodehouse, nel quale introduce molti dei suoi personaggi più famosi e comici. Un gioiellino, che diverte, fa ridere ed innalza los spirito! Farebbe ridere perfino un morto! Se mai c'è stato un Nobel per la letteratura mancato, è certamente Wodehouse! Ai nostri tempi, solo il genio di Terry Pratchett è riuscito, a modo suo, ad eguagliarlo.

Letteratura leggerissima e senza tempo. Priva di oscurità e humour nero, a differenza del citato Pratchett.

  • «
  • 1
  • »

3591 Messaggi in 3218 Discussioni di 337 utenti

Attualmente online: Ci sono 62 utenti online