Forum » Recensioni

Dimenticare Venezia
4 2

Dimenticare Venezia

[Campi Bisenzio] : CG home video [distributore], 2013

602 Visite, 2 Messaggi

Il periodo nero del cinema italiano sono sicuramente gli anni '70 e '80: anche in quel periodo difficile per la cinematografia italiana, ci sono stati dei buoni film. Uno di questi è DIMENTICARE VENEZIA di Franco Brusati, film uscito nelle sale nel 1979.
La storia si svolge attorno a una villa dell'entroterra trevigiano: troviamo due coppie (omosessuali), Anna (Mariangela Melato) e la più fragile Claudia, Nicky (fratello di Anna, interpretato da Erland Josephson) e Picchio. Si ritrovano nella casa dove vive zia Marta, in attesa di un viaggio a Venezia. Il viaggio non avverrà mai, dato che zia Marta ha un infarto e muore. Questo ovviamente cambia i rapporti e gli atteggiamenti dei personaggi, personaggi che non hanno mai voluto crescere e sono sempre rimasti bambini. A un certo punto, però, bisogna crescere: per questo alla fine del film viene rotta una palla di cristallo.
Molto bella la fotografia (anche sotto questo aspetto il film può ricordare certi film di Visconti e Bergman) e, comunque, un prodotto piacevole di un regista che ha sempre vissuto tra cinema e teatro in una produzione diseguale, ma varia.
L'edizione del DVD contiene un breve commento del produttore Andrea Occhipinti (che ha conosciuto Brusati) e ad Eleonora Giorgi (interprete di Claudia)

Come vorrei che tutto restasse così per sempre: la frase di Jaja Fiastri l'avvicina davvero molto al cinema di Bergman, nostalgico, mai negativo, oltre ovviamente alla presenza di Erland Josephson.

  • «
  • 1
  • »

3591 Messaggi in 3218 Discussioni di 337 utenti

Attualmente online: Ci sono 61 utenti online