Forum » Recensioni

Dead end blues
4 1
Pagan, Hugues - Pagan, Hugues

Dead end blues

Padova : Meridiano zero, [2000]

505 Visite, 1 Messaggi
Utente 35548
139 posts

Nobody knows you when you're down and out

Abbiamo tutti momenti sbagliati, chi più chi meno. Il mio dura da un pezzo, e di mollarmi non se ne parla.
Ho capito che assecondarlo mi annienta e combatterlo mi consuma. E allora galleggio, questo funziona.
Il rovescio della medaglia è che tutto scorre via senza lasciare traccia, resta solo la sensazione di fare qualcosa senza rendersene conto. Come se l'avesse fatta il mio vicino di casa, che tra l'altro non conosco.

Questo romanzo noir-poliziesco-e qualcosa di più è arrivato nel mio momento sbagliato, non nel suo.
Avete presente quando si osserva il paesaggio dal finestrino di un treno in corsa? Tutto é li davanti, fermo, eppure fugge via dagli occhi in un attimo senza avere il tempo di far parte dei ricordi.

Più o meno è quello che è successo a me tra le pagine del romanzo, e non per colpa sua. it's my own fault.

Se è vero che il mio galleggiare disattento ha scentrato la trama fino ad arrancare qui e là come un ubriaco al vento o uno zombie senza meta, è altresì vero che a rimettermi in carreggiata, a non affondare, ci ha pensato l'atmosfera che ruota attorno al protagonista e alle cose, che con la sua luce decadente, rassegnata e cupa si è rivelata un faro nella nebbia a cui mi sono abbandonato senza speranze, tranne quella che non mi portasse verso un lieto fine.

Si dice che nei momenti bui sia meglio stare alla larga da situazioni buie. Con me ha funzionato il contrario.
In fondo abbiamo tutti un blues da piangere.

  • «
  • 1
  • »

3541 Messaggi in 3176 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 69 utenti online