Forum » Recensioni

Gli ultimi giorni di quiete
5 2
Manzini, Antonio <1964- >

Gli ultimi giorni di quiete

Palermo : Sellerio, 2020

459 Visite, 2 Messaggi
Utente 10581
584 posts

Ringrazio Paola della libreria "I libri di Eppi perchè tutte le domeniche mattina mi tiene compagnia con i suoi consigli di lettura. Tra i tanti questo mi ha davvero incuriosita e, siccome di Manzini non ho letto nulla, e visto che tutti ne parlano sempre bene...
Tutto inizia con un incontro in treno. Da questo incontro ci saranno le reazioni e decisioni dei due protagonisti. Il marito opta per una decisione drastica, la moglie per una più sofisticata. Ovviamente a colpire queste decisioni sarà il terzo protagonista di questo libro, e cioè la persona del treno. Ne nasce un racconto dove Manzini non vuole dare giudizi, bensì spunti di riflessioni. Sono tante le domande che ci si pone leggendo questo libro. In primis come avrei reagito io se mi fossi trovata nella stessa situazione. Altro protagonista è il dolore, quello profondo, quello che o unisce una coppia, o la separa. Anche in questo caso viene vissuto dai due protagonisti in maniera diversa. Chiudi il libro e rimani per certi versi "confusa", "spiazzata" perchè sicuramente ti senti più vicina alla decisione del marito rispetto a quella della moglie che alla fine...
E voi per cosa optereste? Vendetta o perdono? Vendetta o andare avanti con la propria vita, vedendola da un'altra prospettiva?

Storia avvincente scritta molto bene

  • «
  • 1
  • »

3585 Messaggi in 3212 Discussioni di 337 utenti

Attualmente online: Ci sono 19 utenti online