Forum » Recensioni

Talvolta con il cuore
0 1
Sastre, Elvira - Bigliardi, Andrea

Talvolta con il cuore

Garzanti, 12/07/2022

Abstract: "Un romanzo incredibile. In una pagina riesce a farmi innamorare e in quella successiva mi ritrovo a pezzi. Questa capacità di far vivere i sentimenti è inimitabile. "Rupi Kaur, autrice di "Milk & Honey""Elvira Sastre è un vero fenomeno letterario."Cosmopolitan - Adelaide Barigozzi"Una voce unica e indimenticabile."El Mundo"In "Talvolta con il cuore" Elvira Sastre utilizza la memoria come catarsi per raccontare due storie d'amore che si intrecciano. "El País"La scrittrice di riferimento per la generazione Z."Forbes Spagna"Vai sempre controcorrente. Solo chi va controcorrente incontra il suo destino. Dove stanno tutti, non c'è posto per nessuno." La nonna di Gael, Dora, l'ha sempre incoraggiato a seguire il proprio cuore, anche quando è difficile. È stata quella donna intraprendente a crescerlo e a fare di lui un sognatore determinato. Per questo, quando al giovane scultore viene proposto di insegnare in un'accademia, accetta senza ripensamenti. Lì incontra Marta, minuta e selvaggia, che sconvolge il suo mondo con risposte pronte e una risata senza freni. Gael crede di aver trovato l'amore di cui gli ha sempre parlato nonna Dora quando ricordava il nonno. Si sente vivo, completo, felice. Ma quando Marta lo lascia, la sua passione si trasforma in un vuoto difficile da colmare. Nonna Dora, però, ha un'importantissima lezione da trasmettergli. Un ultimo aneddoto, nascosto in una lettera, che riguarda proprio lei e il nonno, giovani innamorati durante la guerra civile spagnola. Perché, anche quando un amore finisce, c'è qualcosa da imparare. Talvolta bisogna mettere in gioco il cuore, se si vuole crescere. In Spagna il nome di Elvira Sastre è sulla bocca di tutti. Grazie alle sue poesie sui social, è stata definita dalla stampa la Rupi Kaur iberica diventando un fenomeno editoriale, nonché volto di "Forbes Spagna". Talvolta con il cuore, vincitore del premio Biblioteca Breve e in cima alle classifiche spagnole, è un romanzo che racconta con delicatezza una storia d'amore contemporanea, ma con radici antiche. Tutti vorrebbero la possibilità di ascoltare nonna Dora e i suoi consigli.

365 Visite, 1 Messaggi

Due bellissime storie d'amore si intrecciano nella narrazione: quella del giovane scultore Gael da una parte, quella di sua nonna Dora dall'altra - entrambi in tempi diversi (Gael adesso, la nonna durante il franchismo) hanno amato profondamente, e nella narrazione di ogni capitolo l'autore fa parlare prima l'uno poi l'altra che così si "raccontano" la grande passione vissuta.
Dolcissima la figura della nonna, che "parla" a suo nipote Gael attraverso una lunghissima tenera lettera - e mi commuove ad ogni pagina.

"Non ci permettevano di stare insieme. Nessuno: nè i miei genitori, nè i suoi, nè la scuola, neppure i vicini. Mormoravano, ci guardavano, ci obbligavano a nasconderci. La differenza d'età ed il mio posto di lavoro li disturbavano.
Assurdi. Quelli che condannano non capiscono niente, tesoro mio.
Proibire ad un innamorato di amare equivale a spingerlo a farlo. L'essere umano ha la stupida mania di decidere sulla vita degli altri, di dispensare obblighi e divieti dall'alto di un falso altare morale, come se questo gli desse il potere che tanto anela e che non raggiungerà mai. Non credo in chi guarda dall'alto e nega. I grandi trionfi della storia si sono ottenuti nonostante le proibizioni imposte, non è così?"

  • «
  • 1
  • »

3530 Messaggi in 3166 Discussioni di 327 utenti

Attualmente online: Ci sono 39 utenti online