Forum » Recensioni

Finché non aprirai quel libro
3 1
Aoyama, Michiko - Guarino, Daniela

Finché non aprirai quel libro

Garzanti, 06/09/2022

Abstract: Giappone. Per prima cosa si entra in biblioteca. Poi bisogna trovare la signora Komachi, dalla pelle candida e con uno chignon fissato da uno spillone a fiori. Infine, aspettare che ci chieda: "Che cosa cerca?". Sembra una domanda banale, ma non lo è. Perché la signora Komachi non è come le altre bibliotecarie. Lei riesce a intuire quali siano i desideri, i rimorsi e i rimpianti della persona che le sta di fronte. Così, sa consigliare il libro capace di cambiarle la vita. Perché in fondo, come dice Borges, "il libro è una delle possibilità di felicità che abbiamo noi uomini". È così per Tomoka che, fagocitata dalla vita di città, ha smarrito la serenità; per Ryō, che ha un sogno, ma è in eterna attesa del momento giusto per realizzarlo. Poi ci sono Natsumi, che ha visto arenarsi la propria carriera dopo la gravidanza e non ha più la forza di lottare per riavere quello che ha perso; e Hiroya, troppo concentrato su sé stesso per cogliere nuove opportunità. Ognuno di loro esce dalla biblioteca stringendo tra le mani un libro inaspettato, e tra quelle pagine troverà il coraggio di cambiare prospettiva e non arrendersi. A volte è facile smarrire la strada e farsi domande sbagliate che non dissipano la nebbia che si ha davanti. Allora, bisogna guardare oltre e scorgere il raggio di sole che filtra dalle nuvole. La signora Komachi è lì per indicare la strada grazie al potere mai sopito dei libri. Dal Giappone un fenomeno editoriale in corso di pubblicazione in tutto il mondo. In patria ha venduto più di 150.000 copie in poche settimane dall'uscita e vinto il premio Japan Booksellers' Award, assegnato dai librai. Una donna, un libro, la vita che cambia. Affidarsi a qualcuno può essere difficile ma anche liberatorio. Non abbiate paura: la signora Komachi è pronta a farvi bere un sorso di nuova felicità.

353 Visite, 1 Messaggi

Storie semplici ed a lieto fine per una pausa rilassante - ecco ciò che ho trovato in questo romanzo, nel quale una silenziosa bibliotecaria, la signora Komachi, con delicatezza aiuta chi le si rivolge non solo consigliando libri, ma anche trovando soluzioni a vari disagi.
Il suo è un compito speciale: la protagonista ha un dono prezioso perchè riesce ad intuire le necessità non espresse delle persone e fornire soluzioni.

"La bibliotecaria mi ha chiesto: Che cosa cerca?
Ho sentito come se il mio corpo venisse morbidamente avvolto. Era una voce strana la sua. Non era gentile, nè allegra, ed aveva un tono basso e piatto.
Eppure quella singola frase faceva venir voglia di affidarle sia il mio corpo sia il mio animo e mi lasciava percepire la sua generosità. Ora che mi aveva chiesto cosa stessi cercando avevo l'impressione di averne parecchie, di cose".

  • «
  • 1
  • »

3585 Messaggi in 3212 Discussioni di 337 utenti

Attualmente online: Ci sono 5 utenti online