Forum » Recensioni

Le buone maniere
5 1
Cuello, Daniel

Le buone maniere

Milano : Bao Publishing, 2022

Abstract: Perso nei corridoi di un vetusto edificio della Pubblica Amministrazione, c’è l’Ufficio 84. I suoi impiegati si occupano di assicurarsi che qualunque scritto generato nella nazione non possa turbare la serenità del Partito. Dai testi delle canzoni alle bozze dei romanzi, dai giornalini parrocchiali ai testi tecnici e scolastici, tutto passa per le loro mani, affinché si attenga alle regole di un mitico Vademecum, che nessuno fa a tempo a leggere prima che venga aggiornato, diventando sempre più censorio e limitante. Tra il giorno in cui inizia questa storia e il giorno in cui finisce, trascorrono ventidue anni. Nello sguardo di Teo Salsola, il direttore dell’Ufficio 84, li vedrete tutti, quegli anni, e tutti quelli venuti prima. Persosi nel concetto stesso di burocrazia per non essere riuscito mai a immaginarsi realmente un ribelle, il Direttore Salsola anestetizza i propri giorni nella speranza di non ritrovarsi mai. Ovviamente fallirà, e quando si ritroverà nulla sarà più lo stesso, e le conseguenze della sua presa di coscienza saranno epocali, non solo per lui.Daniel Cuello scrive e disegna la terza storia del suo mondo distopico, così simile al nostro da non volerci pensare troppo. Un libro che vi farà tremare piano, dentro, nel profondo.

263 Visite, 1 Messaggi
Utente 89226
18 posts

Non ero pronta. Un libro bellissimo, che mi ha fatta piangere. Ironico come mi aspettavo, più amaro e travolgente di come credevo. Una "regia" molto moderna, cinematografica direi, con personaggi profondi, veri e "adorabili". Ho apprezzato la scelta di un protagonista mediocre, turbato, ma non drammatico, e gli altri personaggi così come sono lo sostengono e lo fanno emergere nella sua solitudine. A me ha fatto male questa storia, senza però lasciarmi totalmente depressa e senza speranza, anzi, insegnandomi a non lasciarmelo fare. L'ambientazione, in una Argentina mai dichiarata, è centrale per la storia, ma mostrata con gli occhi degli ultimi, che hanno subito senza reagire, facendo parte del processo senza chiedersi "se...?", dalla parte di chi 《ha barattato la propria umanità per una placida esistenza 》. Un libro che consiglierei a tutti anche se so non sarebbe per chiunque.

  • «
  • 1
  • »

3591 Messaggi in 3218 Discussioni di 337 utenti

Attualmente online: Ci sono 47 utenti online