Forum » Recensioni

Pestilence
3 1
McClure, Ken

Pestilence

Reggio Emilia : Miraviglia, 2013

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 0
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La sparizione di cadaveri dall'obitorio dello Skelmore General, contemporaneamente a inspiegabili decessi inducono il dottor James Saracen, medico del Pronto Soccorso, a compiere personalmente delle indagini per stabilirne la causa. Intrighi nello staff medico e una cospirazione tesa a nascondere la causa della morte di una donna giunta in Inghilterra dall'estero, spingono Saracen a sospettare la presenza di un virus letale. In pochi giorni decine di persone affollano l'ospedale e tutte presentano gli stessi sintomi: crisi respiratorie e febbre elevata. Le consuete terapie antibiotiche si rivelano molto presto inefficaci. Lo scoppio dell'epidemia obbliga la città ad affrontare la legge marziale. Ma di quale malattia si tratta? Saracen è solo con i suoi sospetti e sarà la passione per Jill Rawling, infermiera dello Skelmore, a farlo andare avanti fino alla scoperta sensazionale.

217 Visite, 1 Messaggi

Benchè si tratti di un romanzo di una decina di anni fa, la vicenda appare più che mai attuale e moderna.
Il protagonista è il Dottor James Saracen, medico di Pronto Soccorso, che si trova ad indagare su sparizioni improvvise di cadaveri dall'obitorio dell'ospedale in cui lavora e contemporaneamente a casi di pazienti che si presentano in Pronto Soccorso con sintomi gravissimi che li portano in brevissimo alla morte.
Questo esordio ci catapulta agli anni appena vissuti della pandemia ed ai primissimi esordi del COVID in tutto il mondo: la situazione descritta dall'autore infatti è quella di un virus che molto rapidamente si estende in tutto il mondo partendo dagli Stati Uniti, dove le cure a base di antibiotici appaiono velocemente inadeguate ed inutili.
La sensazione di panico che ne deriva è, ahimè, a tutti noi lettori ben nota - bellissima la descrizione del Dottor Saracen, del suo coraggioso impegno per cercare di capire l'origine del virus e soprattutto per trovarne una cura; i medical thriller sono uno dei miei generi preferiti e questo in particolare mi ha molto appassionata, naturalmente anche per via delle molte affinità con la situazione che recentemente tutti ci siamo ritrovati a fronteggiare.

"Dopo qualche minuto, che gli parvero ore, trovò quello che cercava e scorse la lettera ancora accovacciato allo schedario.
Si segnalava alla compagnia aerea che nella Signora Myra Archer, che aveva viaggiato sul volo BA3114 per Londra Heathrow, era stata riscontrata un'infezione da salmonella.
In via precauzionale, si riteneva consigliabile che tutte le persone presenti sul volo si sottoponessero ad un ciclo di terapia antibiotica preventiva, in quanto vi era la possibilità che l'origine dell'infezione fosse negli alimenti serviti sull'aereo.
INTOSSICAZIONE ALIMENTARE? - sbottò Saracen ad alta voce. Myra Archer morta per un'intossicazione alimentare?
Scosse la testa perplesso".

  • «
  • 1
  • »

3545 Messaggi in 3179 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 35 utenti online