Forum » Recensioni

Una volta sola
5 1
Calabresi, Mario

Una volta sola

Mondadori, 25/10/2022

Abstract: Rachele ha trentotto anni quando il tumore che aveva scoperto mentre aspettava il terzo figlio si ripresenta. Da lì la decisione di scrivere qualcosa da lasciare ai suoi bambini, un diario della sua vita. Lo fa mandandomi venticinque messaggi vocali, un racconto senza sconti o giri di parole di tutto quello che ha vissuto e che vale la pena raccontare. Li ho custoditi e poi trascritti.Oggi Rachele non c'è più, ma riascoltare la sua voce e le sue parole ha acceso in me una domanda: per cosa vale la pena vivere?La sensazione più forte dopo la pandemia è di quanto tutto sia precario, mutevole, di quanto la vita sia preziosa e valga la pena alzare la testa. Così ho cominciato a osservare e ascoltare come sta cambiando il mondo e ho cercato persone che potessero regalarmi con l'esempio una convinzione: si vive una volta sola e non si deve sprecare un solo istante. Bisogna essere fedeli a sé stessi, fare scelte coraggiose e appassionate e vivere con intensità, regalandosi ogni giorno la possibilità di scegliere. Per Franco significa, dopo oltre sessant'anni di vita insieme, non lasciare la mano di sua moglie neppure per un giorno. Per Claudia, trovare la forza di ribellarsi al marito camorrista, alle sue regole, e ricominciare da capo. Per Camilla, attraversare l'oceano in cerca delle proprie origini. Per Sami, rispondere con l'impegno e la memoria agli orrori che hanno segnato la sua storia. Per Laura, scegliere la vita, reagire, anziché rinunciare e arrendersi.

235 Visite, 1 Messaggi
Utente 10581
581 posts

I libri di Mario Calabresi sono sempre una garanzia. Sono tante le storie raccontate e tutte sconosciute. Mi è piaciuto il racconto di Pietro Nava, testimone oculare di un agguato mafioso, che si è visto cambiare la vita in una frazione di secondo e che non ha esitato a testimoniare contro chi ha visto sparare. C'è il viaggio incredibile di Alì che dall'Afganistan approda in Italia nella speranza di una vita migliore che trova grazie a tante brave persone che incontra lungo il suo cammino. Ora vive a Torino dove ha aperto una sartoria. Poi ci sono Rachele, Adriana e Franco, e tantissimi altri che hanno avuto il coraggio di scegliere, a volte consapevoli delle scelte fatte, a volte costretti a volte scelte prese al momento, ma pur sempre scelte.

  • «
  • 1
  • »

3541 Messaggi in 3176 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 58 utenti online