Forum » Recensioni

Le virtù del nazionalismo
0 1
Hazony, Yoram

Le virtù del nazionalismo

Milano : Guerini, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 0
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
222 Visite, 1 Messaggi

il seguente brano, come in tutto il libro, non tiene che la UE è una aggregazione di Stati dove i problemi sono declinati nei diversi livelli istituzionali. Ogni livello ha competenze specifiche a volte in consecuzione altre in contraddizione. La volontà e il compito di armonizzare le differenze, conflitti, eccetera, si chiama confronto politica non omologazione imperialista come sostiene l'autore )-:

"È però tutt'altra cosa trasferire i poteri dello Stato all'Unione Europea dominata dalla Germania, che è, a tutti gli effetti, uno Stato universale, sprovvisto di confini naturali e governato in nome di dottrine universalistiche, la cui portata viene limitata soltanto dal potere esercitato dall'impero. Quando uno Stato nazionale trasferisce i propri poteri governativi a uno Stato imperiale di questo genere, non rinuncia unicamente alla propria libertà nazionale, come nel caso dell'Olanda integrata in seno alla Germania federale. Esso, infatti, prende parte attiva alla distruzione dell'ordinamento in Stati nazionali, attraverso il trasferimento del potere a uno Stato internazionale illimitato. Un siffatto ordinamento imperiale non potrà e non vorrà tollerare l'esistenza di Stati nazionali indipendenti.

Man mano che crescerà e che si rafforzerà, si adopererà per delegittimare e minare l'indipendenza degli Stati nazionali rimasti, dichiarandoli vestigia di un'epoca ferina e primitiva."

  • «
  • 1
  • »

3575 Messaggi in 3204 Discussioni di 334 utenti

Attualmente online: Ci sono 51 utenti online