Forum » Recensioni

It ends with us
4 1
Hoover, Colleen

It ends with us

Milano : Sperling & Kupfer, 2022

Abstract: È una sera come tante nella città di Boston e su un tetto, dodici piani sopra la strada, Lily Bloom sta fissando il cielo limpido e sconfinato. Per lei quella non è una sera come tante. Poche ore prima, ha partecipato al funerale del padre, un uomo che non ha mai rispettato, che le ha strappato l'infanzia e Atlas, il suo primo amore. Mentre cerca di dimenticare quella giornata tremenda, viene distratta dall'arrivo di Ryle Kincaid, un affascinante neurochirurgo totalmente concentrato sulla carriera e sull'evitare qualunque relazione. Eppure, nei mesi successivi, Ryle sembra non riuscire a stare lontano da Lily e alla fine cede ai sentimenti e all'attrazione che prova per lei. Dopo una vita non sempre facile, la ragazza ha tutto quello che desidera: il negozio di fiori che ha sempre sognato di aprire e un fidanzato che la ama. Tuttavia, qualcosa non torna: Ryle a volte è scostante e inizia a mostrare un lato pericoloso, in particolare quando Lily rincontra per caso Atlas. Pur non sentendosi al sicuro con Ryle, Lily si rende conto in fretta che lasciare chi ci fa del male non è mai semplice. Troverà allora il coraggio di dire basta?

260 Visite, 1 Messaggi

Ebbene sì: ho letto anche io il libro più chiacchierato del momento, salito in cima a tutte le classifiche grazie ad un passaparola vertiginoso partito da Tik Tok.
Non è la solita storia d'amore - è una vicenda drammatica che con toni profondi tocca argomenti molto seri quali le violenze domestiche sulle donne e l'incapacità di queste ultime di DIRE BASTA.
La lettura è scorrevole e la trama non può lasciare indifferenti - infatti mi ha catturata e mi è piaciuta molto: ho provato rabbia, tristezza, empatia, gioia ... tutto in 300 pagine .
Pensavo fosse un libro per adolescenti tipo "Il fabbricante di lacrime", invece direi che si tratta di una trama per lettori over 18.
Sono curiosa di leggere il prossimo libro "It starts with us" in uscita a Gennaio 2023, per capire se la trama procederà (resta aperta la domanda su Ryle: che ne sarà di lui?) o se si tratta di qualcosa di nuovo e diverso.

"Non avevo idea di cosa dire. Circa un'ora prima del funerale ho ripetuto a mia madre che non volevo recitare nessun discorso. Ha risposto che non era difficile e che mio padre sarebbe stato contento. Bastava salire sul podio ed elencare cinque cose belle di lui. Così ... ho fatto esattamente questo".
"O no Lily. Che cos'hai combinato?"
"Buongiorno. Mi chiamo Lily Bloom e sono la figlia del compianto Andrew Bloom. (...) Vi rubo un momento per onorare la sua vita elencandovi cinque cose belle di mio padre. La prima ... non c'è altro.
Ho fatto scena muta per due minuti di fila. Non avevo nessuna cosa bella da dire".

"Sono cresciuta nel Maine. Vivevamo in un quartiere abbastanza decoroso, ma la strada dietro di noi non era nelle condizioni migliori. Il nostro giardino confinava con una casa inagibile, adiacente a due terreni abbandonati. Ho conosciuto un certo Atlas, che alloggiava nella casa inagibile. Ero l'unica a sapere che vivesse lì. Gli portavo cibo, vestiti eccetera. Finchè mio padre non l'ha scoperto. (...) L'ha picchiato".

  • «
  • 1
  • »

3585 Messaggi in 3212 Discussioni di 337 utenti

Attualmente online: Ci sono 20 utenti online