Forum » Recensioni

Le nostre anime di notte
4 1
Haruf, Kent

Le nostre anime di notte

Milano : NNE, 2017

Abstract: Le nostre anime di notte è il sigillo perfetto all’opera di uno dei grandi interpreti della letteratura americana contemporanea. «"Le nostre anime di notte" è un libro di assoluta semplicità, senza fronzoli, che comincia in medias res.» - Matteo Persivale, Corriere della Sera«Per molti anni della sua vita di scrittore, Kent Haruf è partito per un luogo lontano. E sembra che prima di partire si abbassasse sopra agli occhi un berretto di lana, in modo da scrivere alla cieca. Batteva le dita sui tasti senza vederli, senza controllare le parole che andavano sfilando sul foglio, senza preoccuparsi della punteggiatura, di andare a capo.» - Tommaso Pincio, TTL, La Stampa«La storia che ne nasce è una carezza che si legge in un pomeriggio e a cui val la pena di prepararsi.» - Valeria Parrella, GraziaLa storia dolce e coraggiosa di un uomo e una donna che, in età avanzata, si innamorano e riescono a condividere vita, sogni e speranze. Nella cornice familiare di Holt, Colorado, dove sono ambientati tutti i romanzi di Haruf, Addie Moore rende una visita inaspettata a un vicino di casa, Louis Waters. Suo marito è morto anni prima, come la moglie di Louis, e i due si conoscono a vicenda da decenni. La sua proposta è scandalosa ma diretta: vuoi passare le notti da me? I due vivono ormai soli, spesso senza parlare con nessuno. I figli sono lontani e gli amici molto distanti. Inizia così questa storia di amore, coraggio e orgoglio.

299 Visite, 1 Messaggi

Un uomo e una donna ultra settantenni, vedovi, trascorrono le notti insieme. Decidono di tenersi compagnia, perché la notte è il momento peggiore per le persone sole.

Dalla proposta un po’ stravagante fatta dalla donna al suo vicino di casa, nasce tra i due una relazione molto particolare di intimità, amicizia e amore che però non è ben vista né dai rispettivi figli, né dai compaesani pettegoli e bigotti.

Ma i due protagonisti di questo delicatissimo romanzo sono determinati a viversi liberamente sentimenti ed emozioni, e viversi con urgenza, tra un ‘prima che sia troppo tardi’ e un ‘ormai è troppo tardi’.

Bellissimo!

“Adoro questa cosa. È meglio di quel che speravo. È una specie di mistero. Mi piace per il senso di amicizia. Mi piace il tempo che passiamo insieme. Starcene qui al buio di notte. Parlare. Sentirti respirare accanto a me se mi sveglio.”

“Ancora non ci siamo capiti, vero? Non voglio starmene qui da sola a rimuginare come fai tu, a risolvere le cose per conto mio. Voglio che tu venga qui, così possiamo parlare.”

  • «
  • 1
  • »

3526 Messaggi in 3162 Discussioni di 327 utenti

Attualmente online: Ci sono 42 utenti online