Forum » Recensioni

La fuga di Anna
3 1
Corrente, Mattia

La fuga di Anna

Palermo : Sellerio, 2022

Abstract: La fuga di Anna è un libro che racconta di aspettative tradite e attese. Mattia Corrente, giovane autore che pubblica già con una storica casa editrice come Sellerio, parla di libertà in modo inconsueto, come se fosse qualcosa a cui appellarsi per riemergere da ciò che è stato scritto per noi. Anna ha passato tutta la vita accanto a suo marito Severino, ma un giorno esce di casa e scompare. Questo gesto incomprensibile diventa per Severino motivo di ossessione per cui anche lui abbandona tutto e parte per una ricerca accorata in tutta la Sicilia. Anna è partita da Stromboli per un motivo che lui non conosce e ora questo suo pellegrinaggio non è forse per trovare la moglie, ma per dare un senso al suo gesto. A fare da contraltare alla voce di Severino è infatti il racconto di una donna che ha obbedito all’ordine perentorio della madre: “Una femmina nasce per diventare moglie di un uomo e madre di un figlio”. È stato questo il destino di Anna, ma ora che la sua vita è al tramonto, compiuto quel tragitto indissolubile di moglie e di madre, Anna ha guardato avanti, ha scrutato se stessa ed è sparita nel nulla. E finalmente è libera, come voleva suo padre, che ha abbandonato la famiglia quando lei era ancora una ragazzina. La fuga di Anna, di Mattia Corrente, indaga così in quella parte che mai tradiremo e che è nascosta dentro di noi da sempre.

195 Visite, 1 Messaggi
Utente 10581
579 posts

Che dire, primo libro del 2023 e non so dire se mi sia piaciuto oppure no. In questo libro a raccontare la storia di Anna e della sua fuga è Severino, il marito. Passo dopo passo viene ricostruita la storia di questa donna dal destino segnato in un'epoca dove la libertà, per le donne, era un'utopia. In mezzo Beppe, il papà di Anna, che pure lui, ad un certo punto della sua vita, abbandona la famiglia, quando Anna è ancora ragazzina. Sono tanti i temi che l'autore prova a raccontare. Quello dell'abbandono e della profonda ferita che lascia in chi rimane. Quello della fuga, forse per la ricerca di quella libertà che spesso si è sognata per evadere da una vita che non si è mai riusciti ad accettare. Quello della famiglia, dove a volte si riesce a trovare un equilibrio, ma a volte l'equilibrio si spezza. Arrivi alle ultime pagine e, mentre per Giuseppe, il padre di Anna si può scrivere la parola fine, per Anna e Severino il finale rimane aperto.

  • «
  • 1
  • »

3530 Messaggi in 3166 Discussioni di 327 utenti

Attualmente online: Ci sono 28 utenti online