Forum » Recensioni

Lo stesso vento
0 1
Aiolli, Valerio

Lo stesso vento

Roma : Voland, 2016

Abstract: Firenze, 1940. Fausto è apprendista operaio, Adriana la figlia sedicenne di un piccolo borghese dalle simpatie fasciste. Dopo la fine della guerra sognano di sposarsi e trasferirsi in Germania. Una sera lui le fa un regalo inusuale: un ventilatore prodotto nella fabbrica in cui lavora. Superata l'iniziale delusione di Adriana, l'oggetto diventa il simbolo dell'inizio della loro vita insieme. Lo stesso vento è la storia di Fausto e Adriana, ma anche di Peppe e Bianca, di Vittorio e Francesca, di Guido e Andrea, tutti legati dal ventilatore, che passa di mano in mano acquistando significati differenti e inserendo i vari personaggi in una stessa mappa narrativa. Con stile asciutto ed evocativo, attraversando gli eventi topici del '900 (la Seconda guerra mondiale, il '68, la caduta del Muro di Berlino), il romanzo racconta la sgangherata geometria dei rapporti umani.

168 Visite, 1 Messaggi
Utente 71618
58 posts

Il filo conduttore di questo romanzo è la storia di un ventilatore.
Trama originale, mai banale, con un finale per niente scontato.
Stile pulito, rapido e chiaro.
Libriccino la cui lettura ho centellinato, per evitare di concluderla in fretta.
Da leggere.

  • «
  • 1
  • »

3538 Messaggi in 3172 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 36 utenti online