Forum » Recensioni

La ragazza che viene dal buio
4 1
Robotham, Michael

La ragazza che viene dal buio

Roma : Fazi, 2022

Abstract: Chi è Evie, la ragazza senza passato? Da cosa fugge? Da bambina è stata trovata nascosta in una stanza segreta all'indomani di un terribile delitto avvenuto proprio sotto i suoi occhi. Grazie alla dote che la contraddistingue, un'istintiva abilità nel capire quando qualcuno sta mentendo, ha aiutato Cyrus a risolvere un caso apparentemente impenetrabile. Ora per lo psicologo è il momento di sciogliere l'enigma più complesso di tutti e fare luce sul passato di Evie. Prende così il via una lunga e angosciante indagine, durante la quale, passo dopo passo, il velo di mistero si squarcia e si compone il quadro della vera identità della ragazza. Ma più Cyrus si avvicina alla verità, più espone Evie al pericolo, non lasciandole altra scelta che scappare. Entrambi si troveranno di fronte a un'amara verità: a volte è meglio che alcuni segreti rimangano sepolti e alcuni mostri non vengano evocati.

178 Visite, 1 Messaggi

Questo secondo romanzo di M. Robotham mi è piaciuto, se possibile, ancora più del primo “Brava ragazza cattiva ragazza” – i due romanzi vanno letti in stretta sequenza temporale per capire appieno la vicenda e potersi del tutto affezionare ai personaggi, cosa che a me è successa.
Lo psicologo Cyrus Haven cerca di fare luce sul passato della giovane Evie Cormac – che ha avvicinato nel precedente romanzo e che ha un passato oscuro.
Cosa nasconde Evie – a partire dal nome, dalla sua età? Non si sa nulla di lei e non c’è traccia in nessun database dell’esistenza di questa ragazza.
A poco a poco la verità sul tragico passato di Evie e di Terry Boland (colui che si ritiene l’abbia tenuta prigioniera e violentata) viene a galla, mettendo in serio pericolo la vita di Evie ed anche quella di Cyrus che le sta vicino; il rapporto tra i due è dolcissimo al punto da commuovermi in alcune pagine.
L’autore sa dosare con maestria colpi di scena, thriller e sangue alla dolcezza e profondità del rapporto tra i due protagonisti – quasi padre e figlia per la differenza di età.

“La gente crede che Terry Boland fosse un mostro che mi teneva rinchiusa in una stanza segreta. Un sadico depravato che mi stuprava e mi bruciava con le sigarette, dicevano. Non è vero niente. Non conoscono tutta la storia. La storia vera. Com’è cominciata …”.

  • «
  • 1
  • »

3545 Messaggi in 3179 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 33 utenti online