Forum » Recensioni

Via dalla pazza guerra
0 1
Shiri, Alidad

Via dalla pazza guerra

Milano : HarperCollins, 2021

Abstract: In giorno di agosto del 2005 un tir si ferma in un autogrill vicino a Bressanone. Da sotto sbuca un ragazzino. È tramortito, sporco. Si era legato di nascosto all'asse delle ruote posteriori prima che il tir si imbarcasse su una nave in partenza dalla Grecia. Poi Venezia, l'autostrada, quattro ore infinite. Molti altri erano morti così. Quel ragazzino si chiama Alidad Shiri e ha solo quattordici anni. È arrivato dall'Afghanistan, dove i genitori, una sorella e la nonna erano stati uccisi. Si era rifugiato in Pakistan con il fratello, l'altra sorella e gli zii. Ma due anni dopo era partito da solo, inseguendo la speranza di un futuro diverso. Il suo viaggio incredibile e pericoloso è durato quattro lunghi anni, passando per Iran, Turchia e Grecia. Ora quel ragazzo ha trent'anni, una laurea in filosofia e lavora come giornalista. Vive in Alto Adige, dove ha trovato una famiglia che gli ha spalancato le braccia e, soprattutto, una comunità solidale. Alidad racconta la sua storia di bambino che è fuggito dall'Afghanistan in guerra, un paese che oggi, dopo vent'anni, si ritrova di nuovo in uno stato di terrore. E con questo libro testimonia ogni giorno al mondo il grande potere dell'accoglienza.

168 Visite, 1 Messaggi
PAOLO SCHIANCHI
162 posts

La storia allucinante di una migrazione dall Afganistan a Bressanone di un ragazzino travolto dalla guerra e dalla perdita dei genitori. Un odissea attraverso vari paesi e tanti aguzzìni ma fortunatamente anche qualche prova di vera amicizia fino all arrivo in Italia sotto il pianale di un tir e la rinascita con la possibilità di studiare e farsi una nuova vita, Da leggere e far leggere a chi mostra indifferenza. Voto 9

  • «
  • 1
  • »

3530 Messaggi in 3166 Discussioni di 327 utenti

Attualmente online: Ci sono 28 utenti online