Forum » Recensioni

L'Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre
4 1
Oliva, Marilù

L'Odissea raccontata da Penelope, Circe, Calipso e le altre

Milano : Solferino, 2020

Abstract: L'Odissea non è la storia del viaggio di un uomo: è la storia d'amore di molte donne. C'è Calipso, che, avvinta dalle sue stesse reti di seduzione, si innamora di Ulisse ma deve lasciarlo andare. C'è Euriclea, la nutrice che lo ha cresciuto, e ci sono le sirene, ciecamente decise a distruggerlo. C'è Nausicaa, seduttrice immatura ma potente, che non osa nemmeno toccarlo. C'è Circe dominatrice, che disprezza i maschi finché non ne incontra uno diverso da tutti gli altri. E naturalmente c'è lei, Penelope, la sposa che non si limita ad attendere il marito, ma gli è pari in astuzia e in caparbietà. In questo libro, sono loro a cantare le peregrinazioni dell'eroe inquieto, ciascuna protagonista di una tappa della grande avventura, ribaltando la prospettiva unica del maschile nella polifonia del femminile: che conquista, risolve, combatte. Alle loro voci fa da controcanto quella di Atena, dea ex machina, che sprona sia Telemaco sia Ulisse a fare ciò che devono: la voce della grande donna dietro ogni grande uomo. In un curioso alternarsi di punti di vista, torna in vita e vibra di nuovi significati un classico immortale, in una narrazione che vola sulla varietà e sulla verità dei sentimenti umani.

203 Visite, 1 Messaggi

Questo libro racconta l’Odissea da una nuova prospettiva, attraverso le voci di donne che hanno fatto parte della grande avventura di Ulisse.

L’autrice si è mantenuta fedele al testo originale e pur volendo allargare lo sguardo sulle figure femminili, al centro rimane sempre lui, Ulisse, uomo dalle mille virtù, mito senza tempo col fascino del suo viaggio. Calipso, Euriclea, Circe e tante altre, attraverso i loro occhi, ci fanno vedere bellezza, intelligenza, coraggio e astuzia di un uomo diverso da tutti gli altri. E poi naturalmente c’è Penelope, la bellissima e affascinante regina che attende il ritorno del marito.

Si poteva osare di più nell’introspezione delle protagoniste, che rimangono sempre all’ombra del grande eroe, ma comunque il libro mi è piaciuto, l’ho trovato moderno e originale.

  • «
  • 1
  • »

3582 Messaggi in 3210 Discussioni di 337 utenti

Attualmente online: Ci sono 51 utenti online