Forum » Recensioni

Su un altro pianeta
5 1
Balbi, Amedeo

Su un altro pianeta

Milano : Rizzoli, 2022

Abstract: L'immagine più bella che gli astronauti hanno colto dalla Luna è stata quella della Terra. Fulgida e azzurra nel buio più nero, delicata, come vivente. Qualcosa di unico nello Spazio sconfinato. Eppure noi umani siamo spesso inebriati dal sogno di lasciarla per trasferirci su altri pianeti. In principio fu la fantascienza: nel 1966, mentre il programma Apollo era in pieno svolgimento, negli USA andava in onda per la prima volta la serie tv Star Trek in cui la nave stellare Enterprise viaggiava alla ricerca di «strani, nuovi mondi». Lo stesso sogno è alimentato oggi dai piani avveniristici dei nuovi imprenditori spaziali, e offerto come possibile risposta ai cambiamenti climatici e ad altre minacce per la sopravvivenza dell'umanità. Ma - si domanda Amedeo Balbi, astrofisico e apprezzato divulgatore scientifico - è realistico pensare di fondare colonie umane su altri pianeti o satelliti? Quali sono le difficoltà tecniche da affrontare? Come ci si può adattare ai nuovi ambienti? E, soprattutto, ne vale la pena? Questo libro accompagna il lettore in un affascinante e inedito percorso fra immaginazione e scienza analizzando ogni aspetto delle sfide che andrebbero affrontate per insediarsi su altri pianeti, dai tempi di trasferimento alla disponibilità di risorse, dalle richieste energetiche ai rischi per la salute. Allo stesso tempo è una riflessione profonda sul senso della scienza, sui limiti del progresso e sul rapporto fra l'Universo e l'umanità, un invito ad apprezzare la bellezza e la straordinarietà della nostra casa nel cosmo. (Fonte: editore)

164 Visite, 1 Messaggi
Utente 66409
3 posts

Per chi già segue Amedeo Balbi su YouTube, dove ha un canale molto seguito e ben realizzato, ritroverà in questo testo gran parte delle sue esposizioni. Solo che, ovviamente, sono molto più approfondite e dettagliate.
Analizza e spiega la nostra vita sul pianeta Terra (come si è evoluta nel corso dei milioni di anni), sia la possibilità di poter vivere e trasferirci su di altri pianeti abitabili.
La lettura è molto fluente, non ci sono approfondimenti tecnici o scientifici di difficile comprensione per i non addetti ai lavori e, almeno per chi è appassionato della materia, sarà coinvolgente come un romanzo.
Non è un libro gigantesco, e la rilegatura è piuttosto flessibile.
Io l'ho letto in un weekend, anche se, alcune parti, mi è piaciuto rileggerle.

  • «
  • 1
  • »

3576 Messaggi in 3205 Discussioni di 336 utenti

Attualmente online: Ci sono 88 utenti online