Forum » Recensioni

Quando sei nato non puoi più nasconderti
4 1

Quando sei nato non puoi più nasconderti

[Roma] : 01 Distribution (distributore), 2005)

Abstract: Sandro ha dodici anni e una vita spensierata in una piccola cittadina di provincia. Un giorno, durante un viaggio in barca nel Mediterraneo con il padre, cade in acqua e non riescono a raggiungerlo prima che sparisca tra le onde. Viene ripescato da uno scafo su cui sono imbarcati dei clandestini che fanno rotta verso l'Italia, sperando in una vita migliore e nel miraggio di un lavoro per poter mantenere le loro famiglie. Tra gli emigranti ci sono due fratelli rumeni, Radu e Alina. Hanno la stessa età di Sandro e tra i tre ragazzi si stringe un rapporto che somiglia sempre più ad un'amicizia, nonostante le diversità e la lingua diversa. Sandro si sente vicino a loro, e soprattutto ad Alina, così bella ai suoi occhi di adolescente. È l'età adulta che irrompe nella sua vita, mostrandogli lo squallore e la crudezza della realtà e costringendolo a guardare il mondo con occhi diversi...

165 Visite, 1 Messaggi

Tra Brescia e Lefkada trascorrono tranquille le giornate di una famiglia borghese finché un alito di vento dirotta la farfalla amazzonica da un'altra parte, si sarebbe tentati di dire... La storia è angosciante ma fino a un certo punto, in alcune sceneggiature recenti si sarebbe pianto per due ore, qui fortunatamente ci sono momenti di commozione positiva più partecipata... Mi piacerebbe vedere Boni in qualche ruolo comico perché mi ricorda Chiari, ma non è questo ancora il caso, peccato! Comunque, nessun attore è recitoso, Giordana fa miracoli (a parte forse il prete). Immancabile il momento in cui si esclama: ma non finirà mica così?!

  • «
  • 1
  • »

3589 Messaggi in 3216 Discussioni di 337 utenti

Attualmente online: Ci sono 3 utenti online