Forum » Recensioni

Un inganno di troppo
4 1
Coben, Harlan

Un inganno di troppo

Longanesi, 28/03/2023

Abstract: "Un maestro della suspense e dei colpi di scena."DAN BROWN"Il thriller al suo meglio."JEFFERY DEAVERMaya Burkett è appena rientrata a casa dal funerale del marito, Joe, il grande amore della sua vita, brutalmente ucciso a Central Park pochi giorni prima. È in quel momento che la sua migliore amica le regala un portafoto digitale, un oggetto in apparenza tanto innocuo quanto inutile, che in realtà contiene una telecamera nascosta. Secondo Maya è una precauzione eccessiva. In fondo non ha motivo di dubitare della babysitter, Isabella, legatissima alla piccola Lily. O forse sì?Passano poche ore quando, mentre controlla la registrazione del giorno precedente, Maya vede la sua splendida bambina di due anni giocare tranquilla e sorride, subito rassicurata. Ma all'improvviso un uomo entra nell'inquadratura. Maya non fa nemmeno in tempo a rendersi conto di cosa sta succedendo quando l'uomo si volta, davanti alla telecamera. E il cuore di Maya si ferma. Sì, perché lei conosce benissimo quel viso e sa che è semplicemente impossibile che quell'uomo sia lì, visto che è suo marito. Maya, ex pilota delle operazioni speciali in Iraq, in guerra ha visto di tutto, eppure ora non riesce a credere ai propri occhi. Ma la domanda è: dovrebbe crederci? La risposta è sepolta negli inganni e nei segreti del suo passato, e soltanto facendo i conti con quelli potrà scoprire una verità inconcepibile su suo marito, e su sé stessa.

159 Visite, 1 Messaggi

Harlan Coben è un genio dei romanzi thriller e adoro il suo stile narrativo incalzante, inarrestabile e coinvolgente.

Maya è un ex-militare ora in congedo forzato a causa di un episodio drammatico avvenuto durante un’azione di guerriglia in Medio Oriente, in cui lei ha agito in modo probabilmente poco corretto.
E’ rimasta tragicamente vedova dopo l’uccisione del marito a Central Park e si appresta a cercare di rimettere insieme i pezzi della sua vita con una piccola bimba da crescere.

Accetta in regalo da una amica un portafoto digitale in cui è anche nascosta una videocamera che le permetterà di sorvegliare la babysitter che si prende cura della piccola Lily durante il giorno – e non potrebbe mai immaginare di riconoscere, mentre vede uno di questi segreti filmati, un uomo che siede in salotto con Lily e la babysitter.

E’ suo marito.

Come è possibile?
E’ forse una allucinazione dovuta al grandissimo stress a cui è sottoposta?
… eppure sembra proprio Joe!

Maya inizia un’indagine che la porterà a scoprire i segreti della propria famiglia nonché di quella di Joe, in cui esiste più di un cadavere - fino a scoprire la sconcertante terribile verità.

Questo romanzo è un thriller intrigante in cui l’autore indaga in modo accurato la psicologia della protagonista – mi ha tenuta in tensione e bloccato in poltrona per due giorni, anche grazie ad una narrazione molto scorrevole.
Molto interessante a mio parere anche la descrizione del vissuto degli ex-soldati, nonché degli incubi tremendi con cui immancabilmente sono costretti a convivere una volta rientrati dalle missioni di guerra.

“Era proprio certa di aver visto Joe nel video? No.
Era in qualche modo possibile che lui fosse ancora vivo? No.
Si era immaginata tutto? No.”

  • «
  • 1
  • »

3585 Messaggi in 3212 Discussioni di 337 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online