Forum » Recensioni

Lucio Battisti
4 1
Assante, Ernesto

Lucio Battisti

Mondadori, 28/02/2023

Abstract: C'è una bellissima contraddizione che avvolge la storia, la musica, la personalità di Lucio Battisti: essere, forse, l'artista musicale più celebre di sempre in Italia, quello più conosciuto, popolare, con canzoni che sono ancora parte integrante del tessuto connettivo della cultura italiana, ma al tempo stesso essere "sconosciuto", privo di una biografia pubblica, misterioso per chiunque abbia voglia di scoprire l'uomo oltre all'artista.Ed è proprio il "mistero" Battisti quello che questo libro indaga, provando a mettere insieme i pezzi di un puzzle per sua natura incompleto. Partendo dal binomio Battisti-Mogol, i cui brani sono stati la colonna sonora assoluta di un decennio della storia d'Italia, gli anni Settanta. Canzoni che ne hanno incarnato lo spirito e i sogni, hanno dato spazio al privato facendolo diventare pubblico e collettivo, hanno fatto piangere, ridere, innamorare, pensare una generazione intera. Per poi passare a quel momento, alla fine degli anni Settanta, in cui Battisti è diventato soltanto una voce, priva di corpo, lontana dal pubblico e dai media, cristallizzato nell'immagine del ragazzo con i capelli ricci e il foulard che non invecchia mai, come le sue canzoni. Battisti elettronico e invisibile, volutamente lontano dalla realtà e dal mondo, che con Pasquale Panella ha disegnato i contorni di un universo visionario e ai limiti dell'avanguardia, anticipando una rivoluzione di linguaggio che ci porta dritti alla musica contemporanea.La biografia di Ernesto Assante racconta più storie, quelle di un artista e uomo multiforme, capace di essere accessibile ma concettuale, rivoluzionario ma popolare. Un libro di racconti di vita e di canzoni memorabili, inevitabili ed eterne. Un libro che celebra con fine sapienza il mito senza tempo di Lucio Battisti.

110 Visite, 1 Messaggi
Utente 35548
139 posts

Passi avanti

Battisti era svariati passi avanti a molti suoi colleghi.
La sua voce - disprezzata dagli amanti del bel canto ma amata dalla maggior parte della gente - era solo uno dei mezzi che utilizzava per esprimere il suo amore per la musica, il suo essere musicista. Era anche arrangiatore, produttore discografico, compositore e polistrumentista.
Oltre a questo, la sua visione aveva una propensione a superare le "regole" musicali dell'Italia degli anni '60 (ma anche '70 e '80), ad aprire possibilità fin lì insondate, diventando punto di riferimento per chi voleva intraprendere la sua professione.

Leggendo questa biografia emerge un'Artista caparbio e sempre proiettato nel futuro, sin dai primi passi come chitarrista di supporto fino ad arrivare alla musica concettuale degli ultimi suoi lavori.
In mezzo, un intero universo Battistiano, che grazie al sodalizio con Mogol, ma non solo, ha investito - e ancora investe - l'intero Paese.
Alcuni, soprattutto durante gli anni '70, facevano finta di non ascoltarlo perché non era politicamente schierato, anni italiani in cui l'ideologia aveva un ruolo centrale tra i giovani. Balle, lo ascoltavano eccome, anche di nascosto - la collezione dei suoi dischi fu anche ritrovata in un covo delle Brigate Rosse, a significare che le emozioni hanno un'anima trasversale.

Battisti è stato la colonna sonora del nostro Paese.
Una manciata dei suoi classici spazzano via intere discografie, e se consideriamo il suo isolamento spontaneo da qualunque forma di contatto con lo stesso mondo musicale, ma non con i musicisti - faceva parlare solo i suoi dischi -, ci si può rendere conto di quale sia il segno che ha lasciato. Indelebile.

"Perché Battisti non era un "cantautore" nel senso pieno del termine, bensì un musicista: per lui a "parlare" era principalmente la musica, e poi, secondariamente, il canto, che era interpretazione musicale delle parole.

A modo suo, Lucio ci ha attraversati guardando avanti. Se solo si fosse girato avrebbe trovato milioni di orecchie a forma di cuore.

  • «
  • 1
  • »

3535 Messaggi in 3169 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 40 utenti online