Forum » Recensioni

Magari domani resto
4 2
Marone, Lorenzo

Magari domani resto

Milano : Feltrinelli, 2017

Abstract: Chiamarsi Luce non è affatto semplice, specie se di carattere non sei sempre solare. Peggio ancora se di cognome fai Di Notte, uno dei tanti scherzi di quello scombinato di tuo padre, scappato di casa senza un perché. Se poi abiti a Napoli nei Quartieri Spagnoli e ogni giorno andare al lavoro in Vespa è un terno al lotto, se sei un avvocato con laurea a pieni voti ma in ufficio ti affidano solo scartoffie e se hai un rottame di famiglia, ci sta che ogni tanto ti arraggi un po'. Capelli corti alla maschiaccio, jeans e anfibi, Luce è una giovane onesta e combattiva, rimasta bloccata in una realtà composta da una madre bigotta e infelice, da un fratello fuggito al Nord, da un amore per un bastardo Peter Pan e da un lavoro insoddisfacente. Come conforto, solo le passeggiate con Alleria, il suo Cane Superiore, unico vero confidente, e le chiacchiere con l'anziano vicino don Vittorio, un musicista filosofo in sedia a rotelle. Finché, un giorno, a Luce viene assegnata una causa per l'affidamento di un minore. All'improvviso, nella sua vita entrano un bambino saggio e molto speciale, un artista di strada giramondo e una rondine che non ha nessuna intenzione di migrare. La causa di affidamento nasconde molte ombre, ma è forse l'occasione per sciogliere nodi del passato e mettere ordine nella capatosta di Luce. Risolvendo un dubbio: andarsene, come hanno fatto il padre, il fratello e chiunque abbia seguito l'impulso di prendere il volo, o magari restare, trovando la felicità nel suo piccolo pezzettino di mondo?

722 Visite, 2 Messaggi
Utente 10581
579 posts

Questo è uno di quei libri che acquisti così, solo perchè ti piace la copertina. Non conosci l'autore, ne leggi la trama. Eppure quel libro lo hai preso in mano e, senza esitare, sei andata alla cassa. La prima sera, senza accorgermene ero già a pag. 50. Ho cercato di rallentare la lettura, non volevo che questa magia finisse. Era da tanto che non leggevo una storia così bella, piena di spunti di riflessione, di protagonisti non banali e con il loro perchè. Ambientata nei Quartieri Spagnoli di Napoli che, seppur non li conosci, ti sembra di averli sempre vissuti, questa storia ha tutti gli ingredienti per arrivare a tutti ed arriva, eccome se arriva, come la primavera!

Utente 71618
58 posts

In “ Magari domani resto “ ritroviamo la firma dell’autore: trama mai banale, personaggi originali declinati in mille sfumature, lessico insolito.
Il romanzo fa vivere la vita quotidiana nei bassi dei Quartieri Spagnoli di Napoli e ne illumina la realtà, senza giudizio ne’ preconcetti.

  • «
  • 1
  • »

3537 Messaggi in 3171 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 44 utenti online