Forum » Recensioni

La cacciatrice di bugie
4 1
Monasta, Alessandra

La cacciatrice di bugie

Milano : Longanesi, 2015

Abstract: Tu sei incredibilmente empatica: è la frase che la protagonista si sente ripetere fin da quando è bambina, a scuola come a casa. Per lei, all'inizio, è complicato capire in cosa consista veramente questa qualità. Di certo sa solo che è un talento e, forse, anche una condanna. Quando, anni dopo, il suo dono viene notato da un importante magistrato, per lei si aprono inattese porte professionali... e personali. Perché quel suo talento va ben oltre l'empatia: lei ha un orecchio assoluto per la verità, e soprattutto per la menzogna. Capisce, intuitivamente, tutto ciò che si cela dietro i racconti e dentro i silenzi delle persone. Diventa perito fonico forense, addestrandosi e affinando quel talento naturale, e nel giro di poco tempo si ritrova a lavorare sulle intercettazioni dei casi di cronaca più sconvolgenti, quelli sulla bocca di tutti, quelli che finiscono su giornali e telegiornali... Ma viverli dall'interno è una cosa diversa: tanto entusiasmante a livello professionale quanto capace di mettere a dura prova la sua resistenza emotiva. Per svolgere un lavoro così delicato, deve imparare ad ascoltare analiticamente le voci, a identificarle e a distinguere in chi parla i momenti di lucidità da quelli di autentica follia. È una cacciatrice di bugie, sì... Ma a quale prezzo? Diventa sempre più complicato conciliare il piano professionale con quello personale. È sempre più arduo uscire dalle storie dopo ore e ore di ascolto delle intercettazioni...

638 Visite, 1 Messaggi
Utente 10581
580 posts

Questo è uno dei tanti libri acquistati senza leggerne la trama, colpita solo dalla copertina. Pensavo ad un giallo o un thriller invece...
Invece questa è una storia vera, la storia di un perito fonico, figura della quale molto poco si parla. In un processo, siamo sempre abituati a vedere avvocati, giudici, pm, ma non si pensa mai a tutti quei periti che lavorano dietro esso. E lei è uno di quelli. Ascolta tutte le conversazioni che intercorrono tra i vari soggetti, entrando dentro le loro conversazioni per cercare di capirne la storia, i vari stati d'animo e delinearne un profilo. Basato su fatti di cronaca vera, anche se non vengono espressamente menzionati (Es: la strage in provincia di Como altro non è che la strage di Erba) Alessandra racconta la sua storia, fatta di tanta passione, sacrificio, ma anche di soddisfazioni.
Alla fine, quando chiudi il libro, sai già che ne sentirai la mancanza.

  • «
  • 1
  • »

3538 Messaggi in 3172 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 73 utenti online