Forum » Recensioni

La meglio gioventù di Scampia
1 1
Manganiello, Aniello - Romeo, Angelo

La meglio gioventù di Scampia

Reggio Emilia : Imprimatur, 2015

Abstract: È il quartiere di Napoli conosciuto da tutti come luogo di malavita e segnato dal sangue della camorra, dove regna la legge del più forte. Eppure Scampia è anche altro: ecco la parte buona di un quartiere da sempre etichettato in negativo. La parte buona di Scampia sono i giovani, che non sono tutti coinvolti nell'illegalità, ma cercano di dare un segnale importante nella rinascita e nello sviluppo di un quartiere che li ha visti nascere e affrontare le difficoltà più cruente tra quei palazzi a forma di vela che ormai sono divenuti il simbolo del suo degrado. Giovani che ce l'hanno fatta e che tutti i giorni combattono per farcela, con lo studio e impegnandosi a vivere quotidianamente e onestamente. Come Maria, che dopo essersi diplomata lavora in un'azienda ed è riuscita ad affermarsi malgrado le difficoltà del suo quartiere. O come Giuseppe, che è un infermiere e lavora in maniera onesta dopo essersi laureato, e non vuole lasciare Scampia perché crede che si possa e si debba cambiare. Scampia non è solo ciò che le serie Tv mostrano, è anche sensibilità, disponibilità e umanità, e soprattutto rinascita dal buio della malavita.

636 Visite, 1 Messaggi
Utente 10581
579 posts

A me questo libro proprio non è piaciuto. Se si voleva un qualcosa da contrapporre a Gomorra, beh a questo punto molto meglio "Ali bruciate i bambini di Scampia" di Davide Cerullo. Avrei preferito che Don Aniello non puntasse anche lui il dito contro un libro prima e una fiction dopo, colpevoli a dir suo e di tanti, di far vedere solo la parte "marcia" della città e non invece anche quella sana.
I racconti poi dei 4 ragazzi non mi dicono nulla su Scampia e sinceramente parlando non vedo nemmeno segnali positivi da dare.
Bocciato!

  • «
  • 1
  • »

3536 Messaggi in 3170 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 32 utenti online