Forum » Recensioni

Orfani bianchi
3 1
Manzini, Antonio <1964- >

Orfani bianchi

Milano : Chiarelettere, 2016

Abstract: Tra la Moldavia e Roma, due mondi a confronto, un destino duro e crudele, la forza e la bellezza di chi sceglie di lottare, di non mollare. Dagli occhi di una straniera il ritratto di come siamo fatti, il sentimento della nostra epoca. L'interno di una buona famiglia borghese italiana... La tragedia di una madre lontana da suo figlio, qui in Italia ad aiutare per lavoro un'altra persona. Il distacco, la nuova famiglia, l'amore. L'incontro con la sofferenza, la voglia di vivere e le contraddizioni di una condizione comune a tante donne, mamme, famiglie.

754 Visite, 1 Messaggi
FLAVIA MUCCINI
24 posts

!SPOILER!
Molto bello e triste. Molto vero, temo. Manzini scrive proprio bene, la storia ti prende ed è assolutamente plausibile. Mi è piaciuto anche lo stile in parte epistolare del romanzo, che fino alla fine riesce a non essere angosciante nonostante tutto. In Mirta la vita scorre prepotente, è una donna che continua a sperare e a credere in un futuro migliore. Ma non c'è nessun futuro per lei, e la terribile scelta dell'orfanatrofio si rivela catastrofica.

  • «
  • 1
  • »

3530 Messaggi in 3166 Discussioni di 327 utenti

Attualmente online: Ci sono 28 utenti online