Forum » Recensioni

L'ora d'arte
5 1
Montanari, Tomaso <1971- >

L'ora d'arte

Torino : Einaudi, 2019

900 Visite, 1 Messaggi

Pagine commoventi, quelle di Montanari. Mi colpisce soprattutto il riguardo nei confronti del "paesaggio", una sensibilità che non tutti gli amanti dell'arte hanno, quasi sempre chiusi tra le mura di chiese e musei... Osservo, però, certo, che gli scorci liguri incontaminati che conosco bene sono così ma non perché ci sia una "riserva naturale orientata", non c'è nulla.... È suolo pubblico. Libero. Fortunato senz'altro... Forse i liguri sono più civili dei siciliani? Mah! Cioè, parliamo piuttosto di wilderness e meno di ruolo ufficiale delle istituzioni avallato dalle marche da bollo: ad esempio, non solo allo Zingaro è vietato bivaccare, ma c'è pure un biglietto d'ingresso! di 5 €. Una penultima cosa: patria, patria, patria... Parliamo un po' di Umanità! E infine non posso sottacere la "sindrome Angela": Tomaso riesce a infilare due "straordinari" nella stessa riga, penso sia un record... Va bene, l'Italia è il Paese delle Meraviglie, ma non esageriamo con gli attributi, altrimenti passeranno inosservati quando non fastidiosi. Orbetello, sì, ecco, quello che vedo è straordinario, una tantum, una volta in 2500 anni si può anche dire...

  • «
  • 1
  • »

3535 Messaggi in 3169 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 40 utenti online