Forum » Recensioni

Ho dovuto uccidere
0 1
Zamar, Nima

Ho dovuto uccidere

Milano : Sperling & Kupfer, [2004]

Abstract: In questo libro un'agente del Mossad - una donna - rivela cosa significa essere una spia infiltrata nelle file nemiche. Nima, questo il nome in codice della giovane, è una trentenne ebrea di nazionalità francese che, dopo la morte della madre, decide di imprimere una svolta decisiva alla sua esistenza, una svolta terribile senza ritorno. Parte per Israele e viene reclutata dai servizi segreti. Dopo un addestramento durissimo, durante il quale i capi le insegnano a diventare un soldato cinico, spietato, capace di uccidere a sangue freddo chiunque e in qualsiasi circostanza, Nima lavora per dieci anni nei Paesi caldi del Medioriente, fino a quando qualcosa si rompe dentro di lei e la spinge a ribellarsi a quella logica logica assurda e senza speranza.

760 Visite, 1 Messaggi
FLAVIA MUCCINI
24 posts

Avvincente come una spy-story, e invece è vero! La protagonista è un personaggio affascinante, anche se dev'essere una con un caratteraccio. Un libro complessivamente sconvolgente.

  • «
  • 1
  • »

3530 Messaggi in 3166 Discussioni di 327 utenti

Attualmente online: Ci sono 56 utenti online