Forum » Recensioni

Buona Apocalisse a tutti!
0 2
Pratchett, Terry - Gaiman, Neil

Buona Apocalisse a tutti!

Milano : Mondadori, 2007

Abstract: Sulla base delle Profezie di Agnes Nutter, Strega (messe per iscritto nel 1655 prima che Agnes facesse saltare in aria tutto il villaggio riunito per godersi il suo rogo), il mondo finirà di sabato. Sabato prossimo, per essere proprio precisi. È per questo motivo che le temibili armate del Bene e del Male si stanno ammassando, che i Quattro Motociclisti dell'Apocalisse stanno scaldando i loro poderosissimi motori e sono pronti a lanciarsi per strada, e che gli ultimi due scopritori di streghe si preparano a combattere la battaglia finale, armati di istruzioni clamorosamente antiquate e di innocue spillette. Atlantide sta emergendo, piovono rane dal cielo. Gli animi si surriscaldano... Bene bene. Tutto sembra proprio andare secondo il Piano Divino. Non fosse che un angelo un filo pignolo (ma giusto un filo, per carità) e un demone che apprezza la bella vita - ciascuno dei quali ha passato tra i mortali sulla Terra parecchi millenni e si è, come dire?, affezionato a usi e costumi umani - non fanno esattamente salti di gioia davanti alla prospettiva dell'incombente catastrofe cosmica. E allora, se quei due (Crowley e Azraphel) vogliono che quanto profetizzato non si compia, devono mettersi al lavoro subito per scovare e uccidere l'Anticristo (mica una bella cosa, visto che è un ragazzino simpaticissimo). Ma c'è un piccolo problema: sembra proprio che qualcuno lo abbia scambiato con qualcun altro...

778 Visite, 2 Messaggi
BARBARA PELATI
13 posts

L'ho scelto perchè in risvolto di copertina veniva comparato all'umorismo dei Monty Python e del mio amato Douglas Adams.. (in effetti il tocco inglese si sente molto bene) altrimenti non so se avrei letto qualcosa su angeli, demoni e streghe, genere che non mi attira... beh, per fortuna l'ho letto! davvero ben scritto, non perde mai il ritmo, ti tiene costantemente a un livello alto di coinvolgimento.
E' stato inevitabile immaginarmi come avrebbe disegnato l'angelo caduto Crowley il grande Andrea Pazienza, soprattutto pensando alle sue bellissime tavole ispirate al poeta William Blake... sarebbe stato perfetto, anche se non il suo contesto narrativo abituale, troppo easy e spensierato...
Con soddisfazione ho letto anche le frecciatine a guerre stellari, insomma divertentissimo e imperdibile.

E la serie TV in sei puntate che ne è stata tratta è eccezionale, nella quale poi Crowley è davvero magnifico!

  • «
  • 1
  • »

3530 Messaggi in 3166 Discussioni di 327 utenti

Attualmente online: Ci sono 30 utenti online