Forum » Recensioni

Lettera a mia figlia sull'amore
0 1
Nek

Lettera a mia figlia sull'amore

Milano : Rizzoli, 2015

Abstract: Cosa deve insegnare un padre a una figlia, se non il potere dell'amore? Cinque anni fa, quando è nata Beatrice, Nek ha scoperto una delle forme d'amore più travolgenti, quella che si prova per un figlio, ma prima di allora ne aveva vissute, cantate e raccontate tante altre: per la musica innanzi tutto; per la moglie Patrizia, un legame che dura da vent'anni ma che gli fa battere il cuore come il primo giorno; per Dio, più padre che dogma, riscoperto nel 2007 grazie a un incontro speciale; per la sua terra: l'Emilia e Sassuolo che sono come l'America; per il suo grande eroe, il padre Cesare, scomparso dopo aver sofferto molto. In questa lunga lettera, con parole dolci e toccanti, Nek spiega l'amore in tutte le sue sfumature, da quello spassionato che fa fare le acrobazie, all'amore maturo che fa le sue scelte e vive le sue sofferenze. E, pagina dopo pagina, ecco svelato il segreto di una vita felice con la raccomandazione alla sua piccola di usare tutta l'energia che possiede per amare in modo esagerato e vivere al massimo.

627 Visite, 1 Messaggi
Utente 39838
1 posts

NEK - Filippo Neviani – si svela in questo libro come padre e come artista, dedicando una lunga lettera a sua figlia Beatrice di cinque anni, mettendosi a nudo, senza tralasciare ogni minimo dettaglio e difficoltà che la vita gli ha riservato prima e durante la sua nascita.
Con parole semplici, toccanti e dolci, cerca di trasmettere e dare delle coordinate sull’amore, sentimento così importante, vario e fatto di scelte non sempre facili ma per le quali vale la pena di vivere. Un racconto amorevole, un vero e proprio viaggio suddiviso in 17 capitoli, dove non mancano, ovviamente, i riferimenti ai testi delle sue canzoni, ad ulteriore conferma di come la musica, soprattutto per chi la crea, sia un meraviglioso canale attraverso il quale l’artista riceve e a sua volta trasmette il valore delle esperienze e dei sacrifici che si celano dietro a quell’apparente mondo “leggero” di un musicista di successo, che è prima di tutto un uomo con le sue fragilità.

Le origini semplici di un ragazzo cresciuto nelle campagne emiliane, le “amicizie pane e salame”, le importanti radici famigliari, l’esordio con il mondo della musica, il rapporto con le fans, la gestione del successo che può farti perdere la testa, la gestione del dolore e la maturità di chi diventa padre e senza timore ammette che all’inizio non era pronto per esserlo.
Una lettura appassionante, piacevole e interessante, rivolta non solo ai fans, ma anche a chi non si ferma all’apparenza, ha sete di conoscenza e voglia di scoprire il valore della “fatica” che si cela dietro alla facciata di un cantante italiano di fama internazionale che ama definirsi “spettatore emozionato del mondo”.

  • «
  • 1
  • »

3530 Messaggi in 3166 Discussioni di 327 utenti

Attualmente online: Ci sono 34 utenti online