Forum » Recensioni

Gente indipendente
0 1
Halldór Laxness

Gente indipendente

Milano : Iperborea, [2004!

Abstract: Nella selvaggia Islanda a cavallo fra i secoli XIX e XX, la vita del bracciante Bjartur di Sumarhús sembra giungere a una svolta: finalmente, dopo diciotto anni passati al servizio dell'ufficiale distrettuale, è in grado di acquistare un appezzamento di terreno nella brughiera orientale e dichiararsi indipendente. Dopo anni di pasti frugali e duro lavoro, animati unicamente da discussioni di poesia e letteratura, di politica e di religione, il variegato nucleo familiare di Bjartur potrà definitivamente insediarsi nella casupola di torba da lui stesso costruita. Non solo la storia di un contadino alla conquista della propria emancipazione, ma anche della società islandese dell'epoca, di cui l'autore mostra le piccolezze e le meschinità.

695 Visite, 1 Messaggi
BARBARA PELATI
13 posts

Islanda, freddo intenso....
Crudo. Istruttivo.
La povera vita di pastori islandesi dalla fine dell'800 agli anni '20, ignoranza, indigenza, crudeltà, fruttamento, illusioni, violenza, ma tutto molto ben scritto e non campato per aria. Demolisce il mito della campagna felice e romantica, mi è piaciuto molto lo stile e il tratteggio degli atteggiamenti dei protagonisti, molto pittorico...

  • «
  • 1
  • »

3539 Messaggi in 3173 Discussioni di 328 utenti

Attualmente online: Ci sono 83 utenti online