Vedi tutti

Tutti i supereroi in biblioteca


 

OPERE | Watchmen

Watchmen è una miniserie a fumetti scritta dall'autore britannico Alan Moore e illustrata dal suo connazionale Dave Gibbons. È stata pubblicata in dodici albi mensili dalla statunitense DC Comics tra il 1986 e il 1987 e raccolta in volume unico nel 1987. La particolarità innovativa che differenzia Watchmen dai fumetti di genere che lo hanno preceduto è quella di presentare i supereroi nel loro aspetto umano e quotidiano — con i loro problemi etici e personali — piuttosto che in quello straordinario e avventuroso, "decostruendo" l'archetipo del supereroe convenzionale. A questo si aggiungono un ampio uso di simboli ricorrenti, dialoghi con più livelli interpretativi e metanarrazione.

L'opera è considerata un titolo di riferimento del fumetto nordamericano: ha introdotto approcci e linguaggi nuovi, oltre a temi più maturi rispetto alla maggior parte delle storie a fumetti tradizionali. I motivi per cui quest’opera ha assunto questo status iconico sono molteplici: basti pensare che è l’unico fumetto ad aver vinto un Premio Hugo (gli Oscar della fantascienza), ed è stato inserito dal Time tra le cento migliori storie in lingua inglese dal 1923 a oggi. L’importanza di Watchmen, però, non risiede nei premi vinti, ma nel modo in cui ha stravolto le sorti del fumetto americano, affermandone l’importanza nel panorama editoriale.


 

OPERE - La vita di Capitan Marvel

Tutte le vite dei personaggi Marvel nei decenni sono state rivoltate e rimescolate più volte, dando vita a versioni differenti molto diverse tra loro. Dal primissimo personaggio – un ragazzo giovanissimo – il nome di Capitan Marvel è stato appannaggio di uomini, donne, terrestri e non, ma la costante che li ha accomunati tutti è l'avventura di livello cosmico. Sin dalle origini la serie ha un successo insperato e i giovani lettori si immedesimano in quel loro coetaneo in grado di diventare un supereroe e lo premiano acquistando in massa le sue avventure. Whiz, WOW Comics e, a partire del 1941, Captain Marvel Adventure sono tra i titoli più venduti della storia del fumetto americano, tanto da raggiungere e perfino superare le vendite di Superman. Si parla di oltre un milione di copie mensili per una manciata di anni.

Carol Danvers è l'attuale Capitan Marvel, la più potente dei supereroi, e sulle sue spalle poggia la responsabilità della difesa della Terra da minacce provenienti dallo spazio. Ma quali sono le sue vere origini? In La vita di Capitan Marvel possiamo seguirla nei giorni di "vacanza" nella sua cittadina natale nel Maine, scopriremo se l'eroina abituata alle battaglie interstellari riesce a destreggiarsi altrettanto bene tra segreti familiari, traumi irrisolti e antiche invidie. La postfazione del disegnatore Carlos Pacheco è un interessante esempio di quanto appassionato e scrupoloso possa essere il lavoro dietro le quinte di un albo a fumetti.


 

OPERE | Occhio di Falco: Kate Bishop

"Ma Occhio di Falco non era un uomo?"
"Veramente io cercavo il vero Occhio di Falco!" 

Katherine Elizabeth "Kate" Bishop, nota anche come Occhio di Falco, è un personaggio dei fumetti, creato da Allan Hinberg (testi) e Jim Cheung (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in Young Avengers. Kate Bishop è dotata di ottime capacità coordinative e di una mira straordinaria, abilità che la rendono una formidabile arciere. Grande esperta di combattimento corpo a corpo, Kate è una campionessa di boxe e jujitsu finemente addestrata anche nell'arte della scherma e in diverse altre tecniche di spada. Come Occhio di Falco è dotata di un arco balistico ipertecnologico, di una faretra più ampia del normale e di una serie di frecce speciali costruitele da Pantera Nera.

Riuscirà Kate Bishop a tenere in piedi la sua agenzia investigativa nonostante i pregiudizi dei potenziali clienti? Seguiamo la nostra arciera in questa sequenza di avventure losangeline e scopriremo la risposta a questa e ad altre domande: sul suo retaggio familiare, sull'uso alternativo dei piselli surgelati e altro ancora. Tutti vorremmo essere un po' Kate Bishop, giovane, atletica, sfrontata, indipendente, dotata di un umorismo urticante: una delle eroine più toste e simpatiche dell'intero universo Marvel.