Biblioteca Accursio

Marianna Balducci

Illustratrice riminese, è laureata in moda e lavora a progetti pubblicitari e per l’editoria per bambini e ragazzi. Il disegno è il suo mestiere, il suo strumento preferito per comunicare e per esplorare il mondo. Le piace sperimentare combinazioni tra strumenti tradizionali e digitali e, in particolare, tra disegno e fotografia. Nel 2018 proprio con il suo primo libro foto-illustrato “Il viaggio di Piedino” (scritto da Elisa Mazzoli, edizioni Bacchilega Junior) vince il premio nazionale Nati per leggere.

Al disegno affianca l’attività di docente in un seminario di comunicazione visuale per la facoltà di moda di Rimini (Alma Mater Studiorum, Bologna).

Scrive di libri e attività educative legate al disegno per i magazine online Ad un tratto e Occhiovolante.

Mescola il disegno e la fotografia in modo elegante e originale. Con la sua fantasia fa accadere cose impossibili (come per es. trasformare un cavatappi in un aeroplano), ci aiuta a scatenare la nostra immaginazione e ad esplorare il mondo intorno a noi alla ricerca di particolari, scorci, gesti che potrebbero passare inosservati.

Il viaggio di piedino per accompagnare dolcemente i piccolissimi nelle loro prime esplorazioni del mondo.

Per scoprire com’è nata l’idea di questo libro clicca qui

Qui puoi esplorare e prenotare tutti i titoli disponibili nel nostro Sistema Bibliotecario

I libri illustrati da Marianna Balducci

Se ti va di condividere la tua scelta con noi puoi mandare una mail a c.biblioaccursio@comune.milano.it inserendo nell’oggetto: “illustratori”. Oppure puoi lasciare un commento in sala ragazzi quando passerai in biblioteca (ricorda che è obbligatorio l’appuntamento)

Oltre a curiosare sulle pagine social di Marianna Balducci, qui trovi una simpatica proposta per allenare la tua immaginazione e qui puoi leggere una breve intervista


Io sono foglia (Marianna Balducci, Angelo Mozillo, edito da Bacchilega Junior) è stato selezionato come finalista per il Premio Andersen: “opera preziosa di due autori italiani, invita il lettore a riflettere, con non comune delicatezza, sugli stati d’animo, spesso confusi e contrastanti che i piccoli attraversano. Lo fa coniugando trepida grazia e lieve ironia. Raffinate e briose le singolari illustrazioni della Balducci”.