Biblioteca Oglio

GdL Oglio/Casa Jannacci - Eugenie Grandet di Honore de Balzac

Quando
16 April 2021
Orario
20:30
Dove
Online su piattaforma Microsoft Teams
Categorie
Gruppi
Tag
Gruppo di lettura, libri

Il nostro gruppo di lettura leggerà e commenterà "Eugenie Grandet" di Honore de Balzac.
L'appuntamento è per venerdì 16 aprile alle ore 20.30 online sulla piattaforma Microsoft Teams.

La vita scorre placida a Saumur.
Il ricchisssimo ma taccagno Félix Grandet è impegnato ad accumulare una ricchezza colossale conducendo una vita miserrima. La moglie e la figlia Eugénie, ragazza semplice e dall'animo dolcissimo, conducono una vita noiosa, oscura e monotona.
Per il compleanno di Eugénie è consuetudine del padre regalare una moneta alla figlia, compiacendosi di contare il gruzzolo accumulato; la figlia è costretta a conservarlo e non spenderlo.
A turbare questo equilibrio precario giunge da Parigi Charles, nipote di Grandet, spedito presso lo zio da suo padre, padrone di un'azienda parigina in fallimento e poi suicida per la disperazione. Eugénie se ne innamora perdutamente ed ingenuamente.
Mandato dallo zio a cercare fortuna nelle Indie, il ragazzo è costretto a partire, non prima di giurare amore eterno a Eugénie che, disobbedendo agli ordini paterni, gli consegna tutto il suo oro.
Per Eugénie inizia l'attesa per il ritorno del cugino e fiduciosa in un amore che crede ricambiato accetta di vivere segregata nella sua stanza, punita dal padre. Solo grazie all'intervento della madre la ragazza verrà liberata ma il colpo subito dalla povera donna per il comportamento del marito la condurrà alla morte.
Eugénie sarebbe l'erede, ma, soggiogata dal padre, rinuncia in suo favore alla propria parte di eredità. L'ossessione disperata per le ricchezze non può salvare l'avaro Grandet dalla morte; l'uomo morirà rimirando i propri ori un'ultima volta.
Eugénie è ora una donna libera e ricca, in attesa della felicità che le spetterebbe ma una lettera di Charles, l'unica scritta negli anni di lontananza, le darà l'ultima delusione. Charles sposa un'altra ed Eugénie accetta un matrimonio bianco con un anziano pretendente che la lascia vedova ben presto.

Un romanzo intenso, pubblicato nel 1833, in cui un profondo sentimento di disillusione finisce per prevalere su quello dell’amore; un romanzo dove i temi del denaro, dell'avarizia e dell'ambizione sociale, da una parte, della pura e infelice passione amorosa, dall'altra, emergono in primo piano, con un vigore sconosciuto sino a quel momento.
Eugénie Grandet è considerato il migliore dei romanzi di Balzac nella serie "Scene della vita di provincia".

Per informazioni scrivi a c.bibliooglio@comune.milano.it

Come usare Microsoft Teams ? Clicca qui per conoscere tutti i dettagli tecnici.

Eugenie Grandet di Honore de Balzac