Biblioteca Sant'Ambrogio

Teatro

https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Tragic_comic_masks_-_roman_mosaic.jpg

 

Molti trovano inusuale e difficile leggere i testi teatrali, non sono abituati a confrontarsi con le didascalie e con i fitti dialoghi. Si tratta solo, appunto, di abituarsi.

Esattamente come chi ha sempre ascoltato solo la musica leggera e non ha mai provato la musica jazz. Sembra difficile, ma non lo è, è sempre solo musica.

Così per quanto riguarda un testo teatrale si tratta sempre e solo di lettura. Si tratta soltanto di rinnovare l’appetito della lettura cercando di afferrare il testo teatrale nella sua specificità.

Una specificità del testo teatrale è di essere una macchina presupposizionale, che in poche parole significa che sta a noi lettori sperimentare il modo di alimentare la macchina inventandoci un rapporto con il testo, immaginando come occupare gli spazi vuoti del testo e procedere in una lettura. Una lettura che potremmo denominare doppia. Per metà lettura, per metà elaborazione di una messa in scena virtuale dentro il teatrino racchiuso dentro la nostra testa. Questa lettura-messa in scena può rivelarsi un viaggio meraviglioso…

Il teatro è l’arte più completa, fa rivivere i morti, esprime il mondo dei sogni, delle emozioni, degli istinti.

 

Teatro in 5'

Prove di teatro in biblioteca

Suggerimenti di lettura