Biblioteca Sormani

Accenti musicali

 

Accenti musicali è un programma articolato in un calendario trimestrale, da marzo a maggio, che prevede presentazioni, mostre, vetrine tematiche, tutte indirizzate alla musica. Tutti gli argomenti sono inerenti ai documenti multimediali e librari posseduti dalla Biblioteca, con lo scopo di mettere in evidenza i tesori conservati nel suo patrimonio ed inoltre di sottolineare alcune delle novità inserite di recente nei suoi cataloghi.

 

Programma di giugno

 

21 giugno, ore 18.00 | Sala del pianoforte

Presentazione del libro Cose dell'altro suono. Avventure musicali in Italia. '50-'90 di Giordano Casiraghi

 

dal 3 giugno al 2 luglio | Sala del pianoforte

Che musica a Milano!
Esposizione di manifesti

Dai Beatles a Demetrio Stratos, da Erik Satie a John Cage.

 

dal 3 giugno al 2 luglio | Area a scaffale aperto

John Cage e gli altri 
Esposizione di vinili

La musica contemporanea americana tra i vinili del fondo U.S.I.S

 

 

 

Programma di maggio

 

19 maggio, ore 18.00 | Sala del pianoforte

Presentazione del libro FENOMENOLOGIA DI BATTIATO di Ezio De Mauro

Nell’universo creativo di Franco Battiato il termine fenomenologia è per così dire aurorale e declinato secondo il significato di conoscenza, ereditato dall’eccezione hegeliana. La sua influenza si percepisce sin dal disco sperimentale che ha segnato il suo esordio nel 1972, continuando ad accompagnare le inquietudini dell’autore fino a spingerlo verso un ambito dove il filosofico dialoga con il mistico. Questa traiettoria assolutamente singolare nella cornice della canzone d’autore italiana, ha fatto di Battiato un caso unico ed affascinante, che ha spalancato il problema dell’inafferrabilità del conoscere, raccogliendo intorno a sé un pubblico raffinato, fedele e curioso. Dialogano con l'autore Claudio Chianura e Carlo Maria Cella.

 

dal 4 al 30 maggio | Sala del pianoforte

FRANCO BATTIATO
Esposizione di vinili, cd, partiture e monografie

In occasione della ricorrenza della scomparsa di Franco Battiato, avvenuta nel maggio dello scorso anno, l’artista siciliano sarà oggetto di un focus più approfondito che oltre alla presentazione di un libro vedrà una piccola esposizione di tutto il materiale da lui firmato e che la Biblioteca custodisce tra il proprio patrimonio. Anche in questo caso la poliedrica personalità del personaggio offre un panorama di opere molto diverse tra di loro e tutte caratterizzate da un’originalità che non ha mai patito cadute di stile.

 

dal 4 al 30 maggio | Area a scaffale aperto

LA CANZONE D'AUTORE
Esposizione di vinili

Ce lo dice Proust e naturalmente un suo ammiratore come Pasolini: il francese consiglia di non disprezzare le canzoni perché “a poco a poco si è riempita dei sogni e delle lacrime degli uomini”, mentre l’intellettuale felsineo teorizza che le canzoni posseggono “un valore obiettivamente poetico” e sono il risultato della trasformazione contemporanea della musica popolare, o come dice lui della “poesia folklorica”. L’esposizione di vinili raccoglie quarantacinque autori di diverse generazioni che con le loro creazioni hanno sintetizzato le teorie di due personaggi così diversi come Proust e Pasolini. 

 

dal 4 al 30 maggio | Area a scaffale aperto

MELODIE PARLANTI
Vetrina di libri, cd, dvd

La selezione di titoli che compaiono nella vetrina dei documenti pronti ad essere prestati, non si limita a proporre cd e dvd realizzati dai principali autori della canzone italiana, ma fa emergere un sottogenere che vede questi personaggi come soggetti di biografie; come protagonisti di interviste in cui si confessano; come autori di vere e proprie opere di narrative. Il panorama è completato dalle produzioni cinematografiche in cui i nostri cantautori hanno lasciato il microfono e imbracciato la cinepresa, oppure hanno commentato con colonne sonore composte ad hoc per altri registi. 

 

 

Programma di aprile

 

dal 4 al 30 aprile | Spazio a scaffale aperto

L’IRRESISTIBILE PENISOLA DEL JAZZ. 
Vetrina di CD, DVD, libri disponibili per il prestito

Eterogeneo, curioso, originale e con il carattere espressivo del genius loci mediterraneo, il jazz italiano è protagonista di una scena vivacissima che ha coinvolto diversi attori, dagli artisti alle etichette discografiche, dai festival prestigiosi alle attività didattiche sempre più diffuse. In questo contesto effervescente di creatività, i musicisti italiani sono cresciuti esponenzialmente, sia quantitativamente che qualitativamente, realizzando centinaia di progetti che in molti casi hanno avuto importanti riscontri in campo internazionale. Una realtà apprezzata con passione dagli appassionati e una scoperta piena di sorprese per i neofiti. 

 

dal 4 al 30 aprile | Spazio a scaffale aperto

VINILI DI JAZZ ITALIANO
Esposizione di cover dalla collezione dei vinili posseduti dalla Biblioteca

La discografia italiana ha sempre riservato una nicchia speciale per i jazzisti italiani, anche nell’epoca analogica dei vinili. Dagli anni Settanta del ‘900 sono nate anche etichette esclusive che nel corso degli anni si sono moltiplicate soprattutto in Lombardia con Black Saint, Splasc(h), Red Records, Bull Records, Carosello, Dire…. Nei loro cataloghi di assoluto rilievo artistico figurano i principali jazzisti italiani quali, tra gli altri, Franco Cerri, Giorgio Gaslini, Enrico Rava, Enrico Pieranunzi, Gianluigi Trovesi.

 

dal 4 al 30 aprile | Sala del pianoforte

NOTE A MARGINE
Mostra fotografica di Luciano Rossetti

Dalla fine degli anni ‘70 Luciano Rossetti ha orientato una parte della sua produzione fotografica alla creazione di opere inerenti al jazz, attirando l’attenzione internazionale culminata nel 2021 con il premio “BEST PHOTO OF THE YEAR AWARD”, conferitogli dalla JJA (Jazz Journalists Association), l’Associazione giornalisti e critici americani di Jazz, e la nomination alla carriera. Quelle che lui chiama “note a margine” sono fotografie che penetrano nel cuore della musica in un work in progress che esclude gli stereotipi per indagare l’animo umano dei suoi soggetti, andando oltre all’esteriorità che questi concedono. Oltre a questa imprescindibile visione poetica, Rossetti ha il dono di una sensibilità riconosciuta in un lungo palmares di commenti critici scritti da importanti personalità mondiali. Citiamo, tra tutti, un passaggio di fulminante eloquenza tratto da un testo di Giacinto di Pietrantonio (GAMeC): “…ciò che mi ha colpito delle foto di Rossetti è la luce drammatica che ricorda quella di Caravaggio…”.

 

7 aprile, ore 18.00 | Sala del pianoforte

Presentazione del libro JAZZ BORDER. La scena jazz italiana di Claudio Chianura

Presentazione del libro e del documentario allegato in DVD, con la partecipazione dell’autore insieme ai musicisti Giovanni Falzone e Giancarlo Schiaffini.

 

 

Programma di marzo

 

dal 4 al 30 MARZO | Spazio a scaffale aperto

L'ORCHESTRA LIBERA! Una storia di musicisti indipendenti a Milano.

Esposizione di copertine dei long playing che figurano nel catalogo dell'etichetta indipendente milanese L'Orchestra, animatrice della scena musicale italiana a cavallo tra gli anni settanta e gli anni ottanta. (è consultabile sul canale you tube del Sistema Bibliotecario di Milano un breve video esplicativo, inserito nella playlist DISCOVERDE)

 

10 MARZO, ore 18.00 | Sala del pianoforte

Presentazione del libro IL TEMPO DI UNA CANZONE. Saggi sulla popular music.

Il musicista e musicologo Franco Fabbri raccoglie in questo libro un'antologia di saggi inerenti ai suoi interventi nelle conferenze sulla popular music che si tengono in tutto il mondo e che erano finora rimasti inediti in Italia. Nel ventaglio degli argomenti che abbracciano tutte le diverse espressioni della popular music, anche quelli della Cooperativa L'Orchestra, di cui è stato fondatore e del Prog Rock che lo ha visto protagonista con il gruppo Stormy Six. Con l'Autore, parteciperà alla presentazione Umberto Fiori, anch'egli membro dei sopra citati Stormy Six.

 

Per tutto il mese | Spazio a scaffale aperto

PROG ROCK! Un arcipelago della popular music

Il cosiddetto rock progressivo nasce nella swinging London nel 1967, come sviluppo del rock psichedelico e delle prime esperienze di rock sinfonico, diventando una forma sofisticata di popular music che ha annoverato gruppi quali i Pink Floyd, i Genesis, i Gentle Giant,...e creando in Italia esperienze autorevoli come quelle della Premiata Forneria Marconi, degli Area o del Banco del Mutuo Soccorso,.... Nella vetrina di monografie, cd, dvd a disposizione per il prestito, molti altri spunti per scoprire o riscoprire i fasti di questo fenomeno musicale che ha incantato le scene internazionali fino ai primi anni Ottanta.

 

 

JAZZ ITALIANO. Libri, cd, vinili