Biblioteca Zara

La variante di Lüneburg, di Paolo Maurensig

 

"Questa che sto per narrare, tuttavia, non è solo la storia di una rivalità terrena, ma anche quella di un'avversità, e uso questo termine proprio in quanto può rendere il senso di forza incontrastabile, mossa tuttavia da un'intelligenza capace non solo di provocare eventi ineluttabili, ma anche di sovvertire ogni principio umano, e finanche di instillare in noi, in un atto di sopraffazione estrema, il dubbio e infine la certezza di essere noi stessi, insieme alla Divinità che ci regge, il solo male esistente."

Vedi tutti

Percorsi

 

Il libro

Un colpo di pistola chiude la vita di un ricco imprenditore tedesco. È un incidente? Un suicidio? Un omicidio? L’esecuzione di una sentenza? E per quale colpa? La risposta vera è un’altra: è una mossa di scacchi. Dietro quel gesto si spalanca un inferno che ha la forma di una scacchiera. Risalendo indietro, mossa per mossa, troveremo due maestri del gioco, opposti in tutto, e animati da un odio inesauribile, che attraversano gli anni e i cataclismi politici pensando soprattutto ad affilare le proprie armi per sopraffarsi. Che uno dei due sia ebreo e l’altro sia stato un ufficiale nazista è solo uno dei vari corollari del teorema.

 

L'autore

Paolo Maurensig (Gorizia, 1943 - Udine, 2021) aveva compiuto studi classici. Dopo aver intrapreso vari lavori (dall’interior designer all’archivista, all’agente di commercio) ed essersi dedicato a varie passioni: da quella per l’esotismo a quella per gli scacchi, che giocò a livello nazionale, ma anche al flauto e al violocello e alla ricostruizione di strumenti rinascimentali a fiato, iniziò a lavorare nel campo dell’editoria a Milano e pubblicò alcune raccolte di racconti (I saggi fiori, All’insegna del Cigno, Ippocampo). La passione per gli scacchi è il filo conduttore di diversi suoi libri, a partire da La variante di Lüneburg, che uscì nel 1993 con Adelphi e che narra di una partita fra due maestri di questo gioco attraverso gli eventi storici della Seconda guerra mondiale. Il secondo romanzo, Canone inverso del 1996, è invece incentrato sulla musica, in una cornice mitteleuropea che è stata la base per la versione cinematografica diretta da Ricky Tognazzi. 

 

Curiosità

Talvolta Paolo Maurensig è apparso con un cameo nei film tratti dai suoi libri. Il cameo (o cammeo) è la breve apparizione di un personaggio famoso in uno spettacolo teatrale o in un film. Il cameo è spesso interpretato da un attore più prestigioso di quanto richiederebbe lo spessore del ruolo, ma è considerata cameo anche la breve apparizione di qualcuno conosciuto per qualcosa di diverso dalla recitazione, come un regista, un politico o un atleta. In questo caso uno scrittore.