A duecento anni dalla composizione de L’Infinito, la biblioteca Sormani rende omaggio a Giacomo Leopardi con una mostra e un ciclo di incontri che raccontano l'importanza della città di Milano nel percorso leopardiano e le considerazioni del poeta sulla società e sul vivere nella grande città.
Milano è la città dove L’Infinito trovò la sua prima veste tipografica sulla rivista Il Nuovo Ricoglitore, edita da Antonio Fortunato Stella. Attraverso l’analisi delle riflessioni di Giacomo Leopardi su Milano e sui grandi centri urbani italiani presso cui Leopardi soggiornò dopo l’abbandono del borgo natio, la mostra focalizza l’attenzione sul significato della città nell’esperienza poetica e filosofica e nel complesso e infinito incanto del pensiero leopardiano.

Curata da William Spaggiari, professore ordinario di Letteratura italiana dell’Università degli Studi di Milano, l’iniziativa offre l’occasione per promuovere e valorizzare il "Fondo Leopardiano", un importante corpus di documenti di eterogenea provenienza posseduti dalla biblioteca Sormani, alcuni rari e mai esposti prima.
In mostra inoltre lett > ere autografe di Leopardi all’editore Stella provenienti dalla Biblioteca Nazionale Braidense, una lettera di Pietro Brighenti, corrispondente bolognese del poeta e confidente segreto della Polizia Austriaca con il nome in codice di Luigi Morandini, proveniente dall’Archivio di Stato di Milano, nonché un ricco apparato iconografico costituito da dipinti e da stampe che ritraggono luoghi, personaggi e momenti della Milano ottocentesca, provenienti dalla Civica Raccolta delle Stampe “Achille Bertarelli” del Castello Sforzesco, dalle Civiche Raccolte Storiche Palazzo Morando Costume Moda Immagine e Palazzo Moriggia Museo del Risorgimento e dalla Casa del Manzoni. 

9 novembre 2019 - 8 febbraio 2020
Inaugurazione 8 novembre ore 18.00

Biblioteca Sormani | Scalone d’onore (Via Francesco Sforza 7)
- scarica il comunicato stampa

INCONTRI LEOPARDIANI. Rassegna collaterale alla mostra

22 novembre - ore 17. 30 | Un sistema dinamico e complesso. Sullo Zibaldone (e non solo)
Patrizia Landi, SSML Istituto di Alti Studi per Mediatori linguistici Carlo Bo, Milano

25 novembre - ore 17.30 | Il mondo della Luna
William Spaggiari, Università degli Studi di Milano

2 dicembre - ore 17.30 | Leopardi e Milano
Angelo Colombo, Università de Franche-Comté Besançon

13 dicembre - ore 17.30 | Solitudini leopardiane
Anna Maria Salvadà Università degli Studi di Milano

16 gennaio - ore 17.30 | Leopardi e i giornali milanesi
Christian Genetelli, Université de Fribourg

23 gennaio - ore 17.30 | Leopardi e il carattere degli italiani
Gianmarco Gaspari, Università degli Studi dell'Insubria, Varese

30 gennaio - ore 17.30 | Leopardi e Manzoni
Angelo Stella, Università di Pavia, Presidente Centro Nazionale di Studi Manzoniani, Milano