SPECIALE: MONITORAGGIO DELLA DISINFORMAZIONE SUL CORONAVIRUS


Un progetto gratuito di alfabetizzazione ai media

Le biblioteche di Milano hanno avviato una collaborazione con NewsGuard, la startup americana che si occupa di contrastare la diffusione di notizie false, fornendo ai lettori il contesto e gli strumenti per poter decidere dove informarsi.

Favorire lo sviluppo di competenze nella ricerca di informazioni e stimolare la capacità di valutare i risultati è uno dei compiti che le biblioteche perseguono da sempre, anche con il programma di corsi Formati e Informati.
In questo contesto è importante anche contrastare la diffusione di contenuti e informazioni false in rete (le cosidette fake news) e il Sistema Bibliotecario di Milano ha trovato in NewsGuard un partner per svolgere questo ruolo e uno strumento che sarà messo a disposizione sui computer dei bibliotecari e su quelli destinati al pubblico presenti nelle biblioteche.

NewsGuard offrirà le valutazioni e le schede informative scritte dai suoi giornalisti su migliaia di siti italiani e internazionali, dando così agli utenti e ai bibliotecari la possibilità di capire su quali fonti si stanno informando e avere in pochi minuti un quadro sulla credibilità e trasparenza del media consultato. Nessun contenuto viene filtrato alla fonte, ma insieme ad esso si offrono informazioni che mettono in grado di valutarne il grado di attendibilità.
I giornalisti di NewsGuard organizzeranno seminari e tutorial online per i bibliotecari e per gli utenti delle biblioteche.

Per NewsGuard, che già lavora con oltre 600 biblioteche negli Stati Uniti e in Europa, si tratta della prima partnership con una biblioteca italiana.

Maggiori informazioni: newsguardtech.com