Tempo di legalità. In biblioteca è il palinsesto di iniziative sul tema della legalità e dei beni comuni proposto dalle biblioteche all'interno del progetto Dopo le mafie

BIBLIOTECA SANT'AMBROGIO
23 marzo ore 16 | Per amore del mio popolo
25 anni dall'uccisione di don Peppe Diana. In collaborazione con LIBERA, Associazioni nomi e numeri contro le mafie.
Letture ad Alta Voce a cura dei volontari del Circolo LaAv di Milano

25 marzo ore 17 | Il vaso vuoto
Lettura e laboratorio per bambini e ragazzi dai 6 anni, a cura dei bibliotecari.
In un tempo lontanissimo nella Cina imperiale, il piccolo Ping si diverte a coltivare i suoi fiori che crescono tutti rigogliosi e bellissimi.
E quando l'imperatore decide che è arrivato il momento di trovare un successore, è ai fiori che si affida.

28 marzo ore 18 | Fuoco resta con me di Elena Araldi e Lara De Luna, Baldini e Castoldi 2018
Con Elena Araldi. Tra i tanti temi trattati in questo romanzo il cyberbullismo é primo tra tutti. È da questo che ha origine l’avventura delle due protagoniste.
Il senso di inadeguatezza, che si sente opprimente da adolescenti, può portare da un lato a subire, dall’altro a commettere delle vere e proprie violenze, fisiche o psicologiche che siano.

30 marzo ore 16 | La Siciliana Ribelle (Italia 2009, 110’)
Proiezione a cura di Art&Sol. Il film diretto da Marco Amenta è liberamente liberamente ispirato alla storia vera di Rita Atria.
Rita, una ragazzina di 17 anni, una mattina di novembre del 1991 si presenta al Procuratore di Palermo per vendicare gli assassini del padre e del fratello, entrambi mafiosi.
Per la prima volta la figlia di una famiglia mafiosa si ribella apertamente all'Organizzazione, tradizionalmente maschilista. Da quel momento, i giorni di Rita sono contati. Rinnegata e minacciata dal fidanzato, dal suo paese e persino dalla madre, è costretta ad abbandonare la Sicilia e trasferirsi a Roma.
Il 26 luglio 1992, Rita si toglie la vita lanciandosi dal settimo piano di via Amelia.

11 maggio ore 10 | Sabrina Natali e Sandro De Riccardis raccontano le cosche del Nord
Sabrina Natali è una delle "donne contro la mafia". Il processo Aemilia, di cui si occupa da sola e del quale fa un resoconto puntuale su un sito dedicato, è uno dei più importanti processi contro la 'ndrangheta attuali, che ha portato a conoscere l'enorme diffusione nel centro Italia della mafia e della corruzione.
Sandro De Riccardis, giornalista del quotidiano La Repubblica, si occupa di cronaca nera, cronaca giudiziaria e inchieste; ha seguito i più importanti scandali di corruzione politica e criminalità organizzata degli ultimi anni. Del suo libro La mafia siamo noi dice: “La mafia è l’incapacità della società di reagire, l’indifferenza in cui lascia che le cose accadano. Siamo noi quando non vediamo o facciamo finta di non vedere. Noi che non ci chiediamo «Io che cosa posso fare?".
Iniziativa a cura di Circola. Cultura, idee in movimento.

20 maggio ore 18.15 | Che cos'è un bene comune? 
Con Ugo Mattei. Caffè Filosofico da un'idea di Massimo Guastella.
Iniziativa a cura di Circola. Cultura, idee in movimento.


BIBLIOTECA VIGENTINA
4 maggio ore 10.30 | OMISSIS 01
Rosa Amato: camorrista per vendetta, pentita per amore
Video intervista a cura di Fabrizio Capecelatro.

BIBLIOTECA VENEZIA
25 marzo ore 10.30  | Chi è diritto/chi è rovescio?” 
Laboratorio ludico didattico a cura dei Narratecari adatto a bambini e ragazzi del secondo ciclo della scuola primaria e per la classe prima della scuola secondaria di primo grado per parlare con loro dell’acquisizione dei diritti umani, di filosofia politica e di etica.
A partire dalla lettura della tragedia greca “Antigone” di Sofocle, adattata da Gita Wolf e Sirish Rao, i bambini e i ragazzi saranno coinvolti a esprimere la loro opinione sui personaggi, mano a mano che si presentano, attraverso il gioco di “chi è diritto e chi è rovescio?”.

BIBLIOTECA CASSINA ANNA
17 aprile, 7 maggio, 21 maggio ore 9-13  | 100minuti PER CAPIRE LA MAFIA
Incontri condotti dai bibliotecari con studenti di scuola media primaria e secondaria per parlare di legalità.
Scopriamo la drammatica complessità della mafia attraverso libri,spezzoni di film, interviste, servizi giornalistici, video musicali.
Un lavoro di discussione e riflessione condivisa per arrivare a riconoscere la natura dei fenomeni mafiosi, con l’obiettivo di comprendere quale sia l’atteggiamento vincente per combatterle. Aperto al pubblico su prenotazione

15 maggio ore 18 | Vittime di mafia. Ruolo, riconoscimento, tutela
Ne parliamo con Alessandra Dolci della Direzione Distrettuale Antimafia di Milano e Ombretta Ingrascì dell'Osservatorio sulla Criminalità Organizzata (UniMI).
Con Veronica Dini, presidente associazione  Circola. Cultura e idee in movimento.

13 maggio - 25 maggio: 2 mostre di fumetti:

13 - 18 maggio: "1,10,100... agende rosse quale democrazia?"
Le storie a fumetti di P. Impastato, M. Rostagno. G. Falcone, P. Borsellino e Ilaria Alpi.
La fiaba "La mafia spiegata ai bambini - l'invasione degli scarafaggi".

20 - 25 maggio: “1,10,100... donne che ..."
Storie a fumetti di Emanuela Loi, Lea Garofalo, Don Puglisi e Ragazzi di Scorta.
Il fumetto di Nathan Never "La lunga marcia", dedicato al magistrato Antonino Di Matteo.
Le fiabe "La favola di Palermo" dedicata a P. Borsellino e Rita Atria + "L'immigrazione spiegata ai bambini - Il Viaggio di Adil".
Il 21 maggio dalle ore 9.30 alle 12 alcune classi delle superiori avranno l'opportunità di ascoltare l'esperienza di: un un ex detenuto che ha concorso nella realizzazione del fumetto e del magistrato che ne ha seguito il percorso di recupero, della sua docente e del fumettista che ha curato la realizzazione del progetto presso la casa circondariale di Torre del Gallo di Pavia. Incontro aperto al pubblico interessato.

BIBLIOTECA SORMANI - Sala del Grechetto
16 aprile ore 18 | Inaugurazione della mostra “Giuseppe Fava. Oltre il giornalismo”
Un progetto a cura di Massimiliano Scuriatti e della Fondazione Giuseppe Fava.
La pittura come documento e denuncia. Mostra a cura di Giovanna Mori.
Si può visitare la mostra dal 17 aprile all’8 giugno
Biblioteca Sormani - Scalone d’onore (ingresso da via Francesco Sforza 7)
lunedì – venerdì ore15–19; sabato 9-12.30. Chiuso domenica e festivi.

CASA DELLA MEMORIA
Sabato 18 maggio ore 15-18
Evento di chiusura con letture, interventi di testimoni di giustizia, immagini.
Iniziativa in collaborazione con l'Associazionene Circola. Cultura e idee in movimento, con la partecipazione di Circolo LaAV Milano; Comitato Espinasse; Donne ad Alta Voce; EquiVoci Lettori; Gruppi di Lettura delle biblioteche Chiesa Rossa, Crescenzago, Gallaratese, Parco Sempione, Sant’Ambrogio,Tibaldi e Valvassori Peroni; Patto di Milano per la Lettura: programma dettagliato.

Durante Tempo di legalità nelle biblioteche saranno allestite vetrine sui temi della legalità, testimoni di giustizia, mafie, cittadinanza.