Marcia su Roma e dintorni
4 2
Materiale linguistico moderno

Lussu, Emilio

Marcia su Roma e dintorni

Abstract: In edizione tascabile è riproposto il libro in cui Emilio Lussu racconta ciò che ha visto e subito dal 1919 al 1929, anno della sua avventurosa fuga da Lipari con Carlo Rosselli e Fausto Nitti: il sorgere e il dilagare del fascismo, le manovre politiche, le agitazioni di piazza, le macchiette popolari che testimoniano di un decennio di abbruttimento civile. Il libro presenta una nuova introduzione di Giovanni De Luna.


Titolo e contributi: Marcia su Roma e dintorni / Emilio Lussu ; introduzione di Giovanni De Luna

Pubblicazione: Torino : Einaudi, \2002!

Descrizione fisica: 191 p. ; 20 cm.

Serie: Einaudi tascabili ; 1037

ISBN: 978-88-06-18446-9

Data:2002

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Einaudi tascabili ; 1037

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 945.09 ITALIA.STORIA. 1900- (20) 945.091 Storia. Italia. Regno di Vittorio Emanule III, 1900-1946 (21)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2002
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: testo non letterario

Sono presenti 2 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Baggio BAG 945.09 LUSS Deposito TG359152 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Fra Cristoforo FRA 945.09 LUSS TG354895 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Ottima recensione. Ho letto d poco il libro e concordo su tutto quello che hai scritto. A me ha colpito il racconto dell’ ipocrisia quotidiana degli opportunisti.

All'armi! All'armi! All'armi son fascisti

Testimonianza diretta di chi ha visto e vissuto sulla propria pelle quegli anni, gli anni della Marcia su Roma (e le sue conseguenze), per molti l'inizio di un glorioso futuro partorito dalla violenza, ma per altri, intellettualmente e umanamente evoluti, l'inizio della fine della democrazia.

Lussu porta tra le pagine soprattutto situazioni personali, filtrate attraverso un senso di distaccata ironia tale da alleggerire il contraccolpo emotivo.
Ma come spesso accade, il sorriso nasconde l'amarezza, e forse incredulità, per quel repentino cambiamento avvenuto negli italiani, chi per fede politica, la minoranza, e chi per qualunquismo e opportunismo - e perché no, per paura -, la maggioranza.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.