Un male necessario
0 2
Materiale linguistico moderno

Mukherjee, Abir

Un male necessario

Titolo e contributi: Un male necessario / Abir Mukherjee ; traduzione di Alfredo Colitto

Pubblicazione: Milano : Società Editrice Milanese, 2019

Descrizione fisica: 346 p. ; 23 cm.

ISBN: 9788893902014

EAN: 9788893902014

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Traduttore)

Classi: Gialli (0) 823.92 NARRATIVA INGLESE, 2000- (23)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 2 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Oglio OGL 823 G MUKH T2495696 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Crescenzago CRE 823 G MUKH T2427599 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

In altro giallo con protagonisti Wyndham e il suo aiutante ambientato nell India dei primi 900 durante la dominazione inglese. Piacevole, leggero, presto dimenticabile.Voto 6,5

Un giallo storico bellissimo. Siamo in India a Calcutta nel 1920, i principi vivono in queste magnifici palazzi con architetture intarsiate e ricchi di gemme e preziosità, con le loro tradizioni e regole precise in tema di caste e ferree diversità tra uomini e donne. I principi hanno studi europei e una vita sociale intensa. Le donne vivono negli harem, ma anche negli harem vigono caste e diversi poteri tra le varie mogli, con eunuchi che si frappongono con tutto ciò che all'esterno degli harem. In totale contrasto i rappresentanti dell'Impero appaiono goffi, rigidi con i loro abiti inglesi pesanti e totalmente indatti a vivere in ambienti diversi dalla loro patria. Il potere è in mano all'impero, ma i governatori sembrano attori di secondo piano rispetto alla cultura dell'India di quegli anni. I protagonisti sono il Capitano Sam Wyndham poliziotto e il sergente "Surrender-not" Banerjee che devono indagare su misteriosi omicidi, tra maharaja, preti induisti, e gruppi religiosi. L'intreccio è più che avvincente, ma la bellezza sta nella profonda conoscenza che Abir Mukherjee ha del suo paese d'origine e gli studi approfonditi su quegli anni inizi secolo, che regalano al lettore spunti interessantissimi. L'autore è notissimo in Inghilterra, da poco tradotto in italiano, e quindi poco conosciuto . Ma sono convinta che una volta scoperto sarà seguitissimo . E' in uscita un terzo libro. Assolutamente da leggere.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.