Resta con me, sorella
5 1
Materiale linguistico moderno

Canepa, Emanuela

Resta con me, sorella

Abstract: Quali sogni ti erano concessi in Italia, negli anni Venti del Novecento, se non eri un uomo? Con la consueta capacità di scrutare nell’animo femminile e nell’ambiguità delle relazioni, Emanuela Canepa racconta due donne che, imprigionate dal potere maschile o dalla propria incapacità di opporvisi, sognano di liberarsi dalle catene della Storia. Da quando suo padre è morto di febbre spagnola, Anita, orfana di madre dall’età di sette anni, vive con la matrigna e i suoi due figli. Uno lavora con lei nel giornale in cui il padre prestava servizio. Un giorno il fratellastro ruba dalla cassa e Anita decide di prendersi la colpa, perché il suo misero stipendio di donna non basterebbe a mantenere la famiglia, mentre quello del fratellastro sì. Rinchiusa nel carcere della Giudecca, incontra Noemi, una ragazza ombrosa da cui tutte si tengono alla larga - «ha il demonio dentro», dicono - e dalla quale persino le suore mettono Anita in guardia. Ma lei ne subisce il fascino e, malgrado Noemi non riveli mai il motivo per il quale è stata condannata, Anita si confida con lei. Le due stringono un patto: progettano di costruire un futuro insieme, una volta fuori. Sono convinte di poter trovare la propria strada nel mondo anche senza un marito. Ma oltre la soglia della prigione l’esistenza travolge e confonde come il brulichio incessante per le strade di Venezia, obbligando Anita a fare i conti con sé stessa e con il segreto inconfessabile che Noemi nasconde.


Titolo e contributi: Resta con me, sorella / Emanuela Canepa

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2023

Descrizione fisica: 396 p. ; 22 cm

ISBN: 9788806257712

EAN: 9788806257712

Data:2023

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Classi: Narrativa (0) 853.92 NARRATIVA ITALIANA, 2000- (20)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2023
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 10 copie, di cui 3 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Sormani SOR 853.92 N CANE Scaffale Aperto Narrativa T2712680 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Venezia VEN 853.92 N CANE T2791422 In prestito 26/06/2024
Biblioteca Baggio BAG 853.92 N CANE T2716335 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Oglio OGL 853.92 N CANE T2716337 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Parco Sempione PAR 853.92 N CANE T2732060 In prestito 05/07/2024
Biblioteca Affori AFF 853.92 N CANE T2716334 In prestito 18/07/2024
Biblioteca Dergano Bovisa DER 853.92 N CANE T2724667 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Vigentina VIG 853.92 N CANE T2716339 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Villapizzone VIL 853.92 N CANE T2716340 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Valvassori Peroni VAL 853.92 N CANE T2716338 In vetrina Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Un libro meraviglioso, che leggi tutto d'un fiato e una Venezia descritta talmente bene che ti sembra di essere li con la protagonista Anita. Per un bel po' di pagine si vive assieme a lei alla Giudecca, scoprendo che nel 1921, il carcere era gestito dalle suore. Si conosce suor Lorenza, una suora severa ma giusta che vede in Anita un talento per i numeri, che in carcere sembra sprecato. Nonostante la sua rigidità, non esiterà a trovarle una sistemazione dignitosa una volta uscita dal carcere. Conosciamo anche altre detenute, ognuna con la sua triste storia. Tra tutte spicca Noemi, solitaria, taciturna, che tutte temono e con un passato alle spalle che viene rivelato solo nella parte finale del libro. E poi c'è il destino che fa assaporare la felicità ad Anita, mentre fa piombare nello sconforto più totale Noemi. Presenza fissa nel libro è Luisa la sorella di Anita. Sarà lei a continuare a tenere di nascosto un contatto con la sorella e a spronarla nel realizzare quel sogno tanto desiderato in carcere. Le cose però andranno molto diversamente e alla fine del libro, dopo aver preso treni e traghetti, capisci che a volte oltre al destino è la volontà umana che ci fa prendere questa o quella decisione, e che questa può essere solo accettata.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.