Memorie di Adriano, seguite dai Taccuini di appunti
4 1
Materiale linguistico moderno

Yourcenar, Marguerite

Memorie di Adriano, seguite dai Taccuini di appunti

Abstract: Giudicando la propria vita di uomo e l'opera politica, Adriano non ignora che Roma finirà un giorno per tramontare; e tuttavia il suo senso dell'umano, eredità che gli proviene dai Greci, lo sprona a pensare e servire sino alla fine. Mi sentivo responsabile della bellezza del mondo afferma, personaggio che porta su di sé i problemi degli uomini di ogni tempo, alla ricerca di un accordo tra la felicità e il metodo, fra l'intelligenza e la volontà. Con uno scritto di Francesca Sanvitale.


Titolo e contributi: Memorie di Adriano, seguite dai Taccuini di appunti / Marguerite Yourcenar ; a cura di Lidia Storoni Mazzolani ; con uno scritto di Francesca Sanvitale

Pubblicazione: Torino : Einaudi, stampa 2002

Descrizione fisica: 341 p. : 1 ritr. ; 23 cm

ISBN: 88-06-16301-9

Data:2002

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nota:
  • Trad. di L. Storoni Mazzolani.

Nomi: (Autore)

Classi: Narrativa (0) 843.914 NARRATIVA FRANCESE. 1945- (21)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2002
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 2 copie, di cui 2 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Quarto Oggiaro QUA 843 N YOUR TG291199 In prestito 27/06/2024
Biblioteca Gallaratese GAL 843 N YOUR TD444651 In prestito 26/04/2024
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Attratta dal romanzo di ambientazione storica, dopo quasi 30 anni dalla visita a Villa Adriana, Marguerite Yourcenar concretizza le forti suggestioni - filtrate dagli studi, dall’esperienza e dal suo straordinario talento - nel capolavoro che le darà la fama e un posto nella letteratura mondiale.Testo complesso e ricco di implicazioni storiche, filosofiche ed umane è soprattutto la storia di un uomo che giunto al declino della sua vita si volta indietro a meditare sul proprio operato di potente e sulla propria esistenza; Adriano, pur conservando per intero il suo spessore umano, diviene il simbolo del destino dell’Uomo in tutti i suoi aspetti: il potere, lo spirito di conquista, la curiosità per il mondo e per i propri simili, la passione, il dolore, la consapevolezza drammatica del declino fisico, la malattia e l’approssimarsi della morte: tutti questi grandi temi sono inseriti in una dimensione temporale esplorata dall'autrice anche da un punto di vista storico. Il romanzo è anche il racconto di un imperatore illuminato, che rinunciò a parte delle conquiste ereditate dal suo predecessore per mantenere la pace, Con quest'opera pubblicata nel '51, poco dopo la fine di una guerra che ha sconvolto il mondo, l'autrice vuole anche lanciare un messaggio ai governi e invitare l'O.N.U. ad attuare la Carta del '45 con la quale i suoi membri si impegnano a conseguire la Cooperazione internazionale per scongiurare altre guerre.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.