Gente indipendente
0 1
Materiale linguistico moderno

Halldór Laxness

Gente indipendente

Abstract: Nella selvaggia Islanda a cavallo fra i secoli XIX e XX, la vita del bracciante Bjartur di Sumarhús sembra giungere a una svolta: finalmente, dopo diciotto anni passati al servizio dell'ufficiale distrettuale, è in grado di acquistare un appezzamento di terreno nella brughiera orientale e dichiararsi indipendente. Dopo anni di pasti frugali e duro lavoro, animati unicamente da discussioni di poesia e letteratura, di politica e di religione, il variegato nucleo familiare di Bjartur potrà definitivamente insediarsi nella casupola di torba da lui stesso costruita. Non solo la storia di un contadino alla conquista della propria emancipazione, ma anche della società islandese dell'epoca, di cui l'autore mostra le piccolezze e le meschinità.


Titolo e contributi: Gente indipendente / Halldór Laxness ; traduzione e postfazione di Silvia Cosimini

Pubblicazione: Milano : Iperborea, [2004!

Descrizione fisica: 653 p. ; 20 cm.

Serie: Iperborea ; 127

ISBN: 978-88-7091-127-5

Data:2004

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Iperborea ; 127

Nomi: (Autore)

Classi: Narrativa (0) 839.6934 NARRATIVA ISLANDESE. 1900-1999 (23)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2004
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 4 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Sormani GEN K 8403 653717 In deposito Prestabile
Bibliobus BUS 839 N LAXN Deposito BUS9489 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Vigentina VIG 839 N LAXN 74613 In prestito 19/07/2024
Biblioteca Valvassori Peroni VAL 839.6 N LAXN T2604491 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Islanda, freddo intenso....
Crudo. Istruttivo.
La povera vita di pastori islandesi dalla fine dell'800 agli anni '20, ignoranza, indigenza, crudeltà, fruttamento, illusioni, violenza, ma tutto molto ben scritto e non campato per aria. Demolisce il mito della campagna felice e romantica, mi è piaciuto molto lo stile e il tratteggio degli atteggiamenti dei protagonisti, molto pittorico...

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.