È dimostrato dalle neuroscienze cosa accade al nostro cervello quando leggiamo: cominciamo a essere degli umani migliori. Con la lettura non solo accresciamo il linguaggio, acquisiamo nuove conoscenze e diventiamo più capaci di comprendere ciò che ci circonda, e dunque di agire consapevolmente, ma arricchiamo anche la nostra emotività, producendo un'attitudine all’empatia. Leggere è dunque cruciale per navigare la complessità del nostro tempo e costruire società integrate, coese e pacifiche. 

Leggere è una risorsa cruciale per navigare la complessità del nostro tempo, interpretare la realtà, affrontare decisioni, percorsi di ricerca e di alta scolarizzazione. Leggere allena l’empatia e la capacità di immedesimazione, riveste pertanto una rilevanza nella costruzione di società integrate, coese e pacifiche. 

Le biblioteche sono luoghi dove il piacere della lettura e il potere trasformativo che ne deriva sono alla portata di tutti. Sono anche luoghi che conservano e testimoniano la diversità del pensiero, la complessità e la varietà del sapere. L'unione di questi fattori sfida le biblioteche ad allargare la base dei lettori abituali, senza lasciare nessuno escluso. Di più, le biblioteche possono favorire percorsi di partecipazione che mettono chi le frequenta, cittadini o membri organizzati della società civile, nella condizione di assumere un ruolo attivo nella generazione culturale. 

Le biblioteche si impegnano a:

  • promuovere e diffondere la lettura in tutte le forme e per tutte le età
  • sviluppare nuovi approcci alla promozione della lettura per avvicinare chi non legge o è poco propenso a farlo
  • combattere ogni forma di esclusione, potenziando le collezioni di libri digitali, in lingua, ad alta accessibilità
  • facilitare processi di generazione dal basso e partecipazione attiva

LETTURE PER TUTTE LE ETÀ

Vedi tutti

GRUPPI DI LETTURA E CONVERSAZIONE

Vedi tutti

QUEL LIBRO CHE NON CONOSCEVI...

Vedi tutti
Sicilia
Il deserto dei tartari.
Il capolavoro della letteratura novecentesca, "Il deserto dei tartari" si veste di nuvole parlanti, in... Orario:
Dergano Bovisa
Io scrivo
IO SCRIVO  Sabato 15 giugno dalle 14.30 alle 16.30 Premiazione dei vincitori (edizione 2024)  Concorso a premi promosso... Orario:

PROGETTI & PRATICHE

 EDUCAZIONE ALLA LETTURA
La lettura ad alta voce proposta fin dalla prima infanzia è molto importante per la crescere in salute e cementare la relazione genitore-figlio, che trascorrono insieme un momento intimo e piacevole.
Con i progetti Nati per Leggere, MammaLingua e Lettura e salute le biblioteche sostengono le attività di promozione della lettura per le famiglie con bambine e bambini in età prescolare. Anche nelle lingue delle comunità straniere più presenti a Milano.


 GRUPPI DI LETTURA E CONVERSAZIONE
Le biblioteche sono il luogo ideale per fare da casa a chi desidera condividere la lettura e incentivano la pratica dei gruppi di lettura e di conversazione
. Diversi per natura e interessi, i gruppi nati e attivi nel Sistema coprono una grande varietà di temi e generi, dalla narrativa alla saggistica. Tra le proposte, anche gruppi riservati ai lettori più giovani e quelli di conversazione, in lingua e non solo.


 COMPETENZA INFORMATIVA
Le biblioteche si propongono come spazi di apprendimento delle abilità necessarie a gestire un rapporto consapevole e funzionale con i documenti e con le informazioni in essi contenute. Allo scopo, offrono un programma di attività di information literacy a partecipazione gratuita che si rinnova ogni anno.


 VOLONTARI DELLA LETTURA
Avvicinare alla lettura chi non legge e rafforzare le pratiche di lettura nei confronti di chi ha con i libri un rapporto sporadico è lo scopo del Patto di Milano per la Lettura. Dal 2017 il Patto offre esperienze diffuse di lettura ad alta voce in vari contesti culturali, sociali e della vita quotidiana.
Il progetto punta a stimolare il protagonismo dei lettori e si basa sulla partecipazione di lettori volontari come propagatori del piacere di leggere.